Virtus-Trieste, le pagelle: Mannion on fire, Belinelli da 10 nell'ultimo quarto. Trieste mai doma

Le nostre pagelle a Virtus e Trieste in seguito alla vittoria dei bianconeri al Paladozza

Scritto da Massimo Guerrieri  | 
Marco Belinelli (Foto Virtus)

La Virtus Bologna si porta a casa il primo successo casalingo di questa stagione di Serie A1, battendo Trieste 85-80. Per i bianconeri un ottimo Mannion ed un capitan Belinelli da dieci punti segnati nell'ultimo quarto, mentre per gli ospiti da sottolineare le grandi prestazioni di Davis, Bartley e Gaines

Le pagelle

VIRTUS

MANNION 7,5 - 18 punti, 1 rimbalzo e 4 assist per un giocatore in crescita, che finalmente riesce a mostrare tutte le sue doti: velocità, precisione al tiro dalla lunga distanza, capacità di entrare e freschezza in fase offensiva. Deve migliorare in difesa, ma lo sa e questo è importante. 

BELINELLI 7 - da vero capitano, trascina i suoi nel momento più difficile di gara. Quando Trieste recupera e passa, addirittura, in vantaggio, scende in campo mentalmente e, solo nell'ultimo quarto, mette a segno dieci punti, sfruttando tuta la sua esperienza ed il suo talento. Chiude il match con 13 punti e 1 assist a referto. 

HACKETT 6,5 - non gioca una partita particolarmente brillante, ma fa il suo e lo fa da veterano. 8 punti, 2 rimbalzi e 6 assist, il tutto condito dalla solita grande gestione dei possessi e da una fase difensiva che lo eleva ad uno dei migliori playmaker del nostro campionato.

CORDINIER 6,5 - 12 punti, 3 rimbalzi e 3 assist per lui. Grande atletismo, fisicità e potenza sono le caratteristiche che lo contraddistinguono e, quando è in forma, le mette in mostra. Brucia sul primo passo molti degli avversari che lo marcano, trova il fondo della retina anche in situazioni complicate, avendo la meglio di prepotenza sugli esterni triestini e subendo parecchi falli. 

MICKEY 6 - gioca una gara sicura, di esperienza e di furbizia. In una giornata in cui, a livello offensivo, non è particolarmente brillante, rimedia con una buona difesa, un grande ingombro nella propria area ed in quella avversaria e qualche giocata di talento. 7 punti, 3 rimbalzi e 1 assist per il 25 ex Zenit. 

OJELEYE 6 - 7 punti, 4 rimbalzi e 1 assist. Si vede che non è al massimo della lucidità mentale e fisica a causa della prova molto impegnativa di Eurolega contro Monaco, ma non si scompone mai e gioca una gara molto ordinata.

BAKO 5,5 - nonostante metta a referto 6 punti, 7 rimbalzi e 3 assist, la sua prova non arriva alla sufficienza. Perde qualche pallone di troppo e non è così incisivo come dovrebbe a livello offensivo, tenendo presente che gli avversari schierano un reparto lunghi numericamente molto limitato. 

JAITEH 5,5 - non è ancora al cento per cento in salute fisicamente e si vede. ha bisogno di giocare per recuperare la forma migliore, ma questo è un buon inizio. 6 punti e 3 rimbalzi per il francese, che ci mette qualche minuto di troppo per entrare ma in partita, ma, quando lo fa, non fornisce una cattiva prestazione. 

WEEMS 6 - 6 punti, 3 rimbalzi e 2 assist per l'americano in canotta numero 34. Solita difesa e solita voglia di trascinare i compagni, ma è ancora molto lontano dal giocatore che abbiamo imparato a conoscere. Non sempre è lucido in fase offensiva, ma, quando lo è, dimostra di avere un talento quasi senza eguali nel nostro campionato. 

CAMARA 5,5 - gioca poco, ma, quando è in campo, mostra di essere ancora estremamente acerbo. Deve farsi guidare dai suoi compagni, perché il talento e le potenzialità ci sono. Pronto fisicamente, ma non a livello mentale. 2 punti per lui e tanto lavoro da fare, ma è giustissimo così.

MENALO n.e.

RUZZIER n.e.

SCARIOLO 6,5 - la solita ottima gestione del roster e dei vari momenti di gara. Non si scompone mai, protesta con gli arbitri quando vale davvero la pena farlo e guida i suoi ad una vittoria, che, ad un certo punto, non sembrava più così scontata. 

TRIESTE: Bartley 7.5, Davis 8, Gaines 7.5, Pacher 4.5, Spencer 5, Bossi 6, Campogrande 5, Vildera 4.5, Deangeli 5.5, Ius n.e., Legovich 6.

 


💬 Commenti