Seguici su Twitch

De Leo: "C'è grande positività nell'aria, ma non vogliamo mollare di un centimetro. Soriano? Si merita il gol"

Il tattico rossoblù ha presentato ai microfoni di Casteldebole la partita di domani contro l'Udinese

Scritto da Tommaso Ferrarello  | 

Le parole in conferenza stampa del tattico Emilio De Leo, alla vigilia della partita casalinga contro l'Udinese, in programma domenica 24 aprile alle ore 15.

Veniamo da una buona settimana. Abbiamo sfruttato il momento positivo e la bella prestazione giocata contro la Juventus. Abbiamo superato la fase di amarezza per il pareggio subito nel finale e il gruppo ha continuato a lavorare con impegno ed entusiasmo. C'è positività nell'aria e tutti i ragazzi si sentono fortemente coinvolti. Domani, dal punto di vista delle assenze, ci mancheranno un po' di tecnica ed esperienza, ma abbiamo un parco attaccanti e difensori che si sta facendo trovare sempre pronto.”

Sul momento della squadra: “Il gruppo sta crescendo molto, sia come personalità che nell'assumersi le responsabilità. I ragazzi lo stanno facendo da qualche anno. I nostri giovani devono continuare così, stanno dimostrando di essere cresciuti e di essere forti. Di nuovo in campo mercoledì? E' una fase in cui finalmente riusciamo a gestire i cambi e di conseguenza non dobbiamo speculare sul minutaggio. Daremo tutto con l'Udinese e faremo altrettanto mercoledì, mettendo in campo la migliore formazione possibile. I 5 punti ottenuti nell'ultimo periodo stanno rappresentano un gruppo che ha lavorato bene e che vuole riscattare i momenti negativi vissuti nel recente passato. Sono grosse opportunità e non stiamo mollando di un centimetro al cospetto di squadre che dovrebbero avere più motivazioni di noi. Per rispettare il nostro mister dobbiamo sempre lavorare a testa alta e col sorriso".

Sui singoli: “Soriano sta facendo una grande stagione e si merita il gol. Anche a Torino ha fatto un gran partita. Quest'anno gli viene richiesto un compito aggiuntivo in fase di interdizione e questo può incidere, ma siamo molto contenti di lui. Barrow è un ragazzo dotato di grande talento, dobbiamo essere noi metterlo nelle migliori condizioni possibili. Col mister ha un rapporto splendido. A volte deve essere stuzzicato per tirare fuori un po' di grinta e carattere. Lui è molto sensibile, e per me è una grande dote. Fino alla Coppa d'Africa ha fatto ottime prestazioni, integrandosi bene con Arnautovic. Ora avrà sicuramente delle occasioni da sfruttare e siamo convinti che si farà trovare pronto."

Chiosa sempre sull'atteggiamento delle ultime partite: "Noi non abbiamo alcun timore ad avere il baricentro alto, così come non abbiamo paura di giocare in campo aperto contro giocatori forti, come successo nelle ultime partite con Dybala e Leao. La crescita di una squadra è testimoniata dall'atteggiamento tattico. Noi abbiamo recuperato tanti giocatori e questo ci sta aiutando anche nella gestione della gara, riuscendo a mantenere il baricentro alto per più tempo. Tutti i ragazzi stanno bene atleticamente e sono in condizione crescente: questo aspetto è innegabile che ci aiuti".

LEGGI ANCHE: De Leo: "Contro l'Udinese servirà fisicità e compattezza. Mihajlovic? Ci chiede personalità e coraggio"

 


💬 Commenti