Come sottolineato dall'edizione odierna del Corriere dello Sport, nelle numerose rotazioni di Thiago Motta, qualcuno ha comunque giocato poco, come nel caso di Saelemaekers, mentre qualcun'altra non ha ancora messo piede in campo in questo campionato. È il caso di Kevin Bonifazi

L'arrivo in estate e le tante difficoltà

Alexis Saelemaekers, arrivato dal Milan questa estate in prestito con diritto di riscatto, ha subito un infortunio che ne ha compromesso l'inizio di stagione. L'esterno belga, infatti, ha saltato le prime quattro giornate di campionato. Il suo esordio in rossoblù è datato 24 settembre, quando è subentrato al 65' per Ndoye nel pareggio interno contro il Napoli. Poi 28 minuti qualche giorno più tardi a Monza, dove però Saelemaekers si è visto sventolare in faccia due cartellini gialli in rapida successione, il primo per un fallo di gioco, il secondo per un applauso ironico nei confronti del direttore di gara Pezzuto. Dopo la squalifica scontata contro l'Empoli, Alexis si è rivisto in campo contro l'Inter, sempre dalla panchina, sempre per una mezz'ora circa e sempre al posto di Ndoye. Durante la sosta nazionali, al contrario dei sui tre compagni di reparto, il belga è rimasto a lavorare a Casteldebole e ad oggi, più che mai, è in ballottaggio per una maglia da titolare

Kevin Bonifazi
Kevin Bonifazi (Ph. Image-Sport)

Ci sarà spazio per tutti

Capitolo Bonifazi, per lui ancora zero minuti in questa Serie A, ed una sola presenza in Coppa Italia, i 90 minuti nella vittoria per 2-0 ai danni del Cesena. Da quando è arrivato in rossoblu, il centrale ha alternato alti e bassi, di fatto dimostrandosi molto più importante nei panni di uomo spogliatoio rispetto che come giocatore su cui avere piena fiducia. Thiago Motta, nonostante le defezioni nel reparto arretrato, non ha mai, ad ora, puntato sul classe 1996, ma la stagione è ancora lunga e smettere di lottare per il posto, nonostante il pochissimo minutaggio avuto finora, non è un'opzione.

Probabile formazione

Il Bologna ospiterà il Frosinone domenica alle 15. Partiamo dalla porta, dove Skorupski è intoccabile. Capitolo difesa, Kristiansen ha aumentato i carichi e potrebbe recuperare già per domenica, aprendo un ballottaggio con Lykogiannis. In mezzo scelte (quasi) obbligate per Thiago Motta. A parte Bonifazi, gli unici due centrali, di ruolo o adattati, disponibili sono Beukema e Calafiori. A destra De Silvestri è ancora in vantaggio su Corazza. In mediana dovrebbe agire ancora Freuler, coadiuvato da Aebischer e Ferguson, che agiranno da mezzali. A destra Orsolini si è ripreso il posto, mentre a sinistra è tutto da decidere. Sono in tre per una maglia. Un altra opzione, più remota, prevede il passaggio al 4-2-3-1 con Saelemaekers sotto punta. Il terminale offensivo sarà Joshua Zirkzee

LEGGI ANCHE: Domenica contro il Frosinone si va verso quota 25 mila spettatori

Dan Ndoye è sempre più centrale in questo Bologna
Mattiello: "Il mio rosso contro il Frosinone ha cambiato le cose"

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi