Venezia-Virtus Bologna: le pagelle. Sampson subito da 8

I nostri voti ai giocatori bianconeri dopo la netta vittoria sul campo della Reyer Venezia.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Kevin Hervey (Foto Virtus Bologna - Matteo Marchi)

BELINELLI 6: non è ancora nella sua forma migliore e la partita del Taliercio lo conferma. Non entra mai in partita, anche grazie ad una difesa di Venezia che lavora bene su di lui. 5 punti e 5 rimbalzi in 22 minuti sono un risultato lontano dai suoi standard, ma se la Virtus domina anche senza Belinelli è soltanto una buona notizia.

PAJOLA 7: provate a trovare qualcuno che non si è ancora convinto delle sue qualità. Non trova giocate che strappano gli applausi, ma ancora una vola lavora bene sui portatori di palla veneziani, contribuendo a costruire il +15 del terzo quarto in velocità. Per lui anche 10 punti e 4 palle recuperate.

ALIBEGOVIC 6: nel primo tempo fatica tantissimo ad arginare i lunghi della Reyer, poi quando la Segafredo allunga trova più confidenza riesce a collezionare i 6 punti e 5 rimbalzi della sua partita. E' ancora discontinuo e certamente quella del Taliercio non è una delle sue migliori uscite.

BARBIERI n.e.

RUZZIER 6,5: prestazione di carattere per l'ex di turno. Complice un Alexander fuori dal match, Ruzzier viene impiegato 20 minuti da coach Scariolo, nei quali guida con personalità la regia bianconera. Le sue letture, oltre a 4 punti e 4 rimbalzi, sono una nota molto positiva per la Virtus.

TEODOSIC 6,5: fino a quando la Reyer è in partita gioca molti minuti, distribuendo 7 assist e trovando spazi per i compagni quando la difesa avversaria riesce a fermare il gioco bianconero. Poi, complice il risultato in cassaforte, lascia minuti ai compagni e si riposa in panchina.

SAMPSON 8: debutto sorprendente per il nuovo arrivato in casa Virtus. Dopo essersi allenato soltanto una settimana con i compagni, l'ala americana colleziona 17 punti e 4 rimbalzi, dimostrando grande precisione al tiro e un'ottima mobilità nel pitturato. Chi ben comincia…

JAITEH 6: quando è in campo fa sentire la sua presenza in attacco, ma in difesa subisce troppo il dominio di Watt. Nel secondo tempo compromette la sua partita commettendo tre falli consecutivi in pochi minuti, ma fortunatamente la Segafredo non paga la sua leggerezza. 

HERVEY 6,5: nel primo tempo è praticamente nullo, anche a causa dei due falli commessi nei primi minuti. Dopo l'intervallo entra in campo con un'altra faccia, chiudendo con 11 punti, 5 rimbalzi e 3 palle recuperate. Piccolo passo indietro rispetto alle ultime uscite, ma non può fare sempre doppia doppia. 

TESSITORI 6,5: come nelle prime uscite di campionato, anche a Venezia il Tex dà il suo contributo con la grinta del combattente. Per lui 4 punti e 5 rimbalzi in 10', oltre a tante sportellate e letture incisive quando viene chiamato in causa.

WEEMS 7,5: il migliore in campo insieme a Sampson. Le sue giocate danno alla Segafredo l'imprevedibilità che mancava nel primo tempo, spingendo i compagni nei momenti più complicati. Tanta dedizione difensiva, oltre a 15 punti e 5 rimbalzi a referto.

ALEXANDER 5,5: inizia bene con un canestro in avvio, poi scompare gradualmente dalla partita. Dopo un mese alla Porelli non è ancora esploso e Scariolo preferisce affidarsi a Ruzzier in una partita dura come quella di oggi. Può dare di più.


💬 Commenti