Seguici su Twitch

Virtus, Abass: "Mi sono preparato tantissimo, voglio cercare di partire con il piede giusto per aiutare la squadra a..."

Ecco le dichiarazioni del classe '93 della Virtus, pronto a tornare in campo dopo quasi un anno di assenza

Scritto da Andrea Riva  | 
Awudu Abass (ph. Social)

Awudu Abass, ala della Virtus Bologna finalmente è pronto a tornare di nuovo in campo a quasi un anno di distanza dal bruttissimo infortunio patito contro la Dolomiti Trento, dove lo scorso 26 settembre riportò la lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro.

Il classe '93 è stato intervistato dal “Corriere di Bologna”, di seguito ecco le sue parole:

INFORTUNIO: “Non è stato facile restare a guardare gli altri giocare, festeggiare e raggiungere gli obiettivi, ma dopo un mese dall'operazione mi sono messo il cuore in pace. È andata come è andata, è servito un attimo di pazienza e poi ho pensato solo a lavorare sodo per tornare in campo. Ad aprile ho ripreso e tutto è andato bene, il lavoro fatto all'Isokinetic ha dato i suoi frutti”.

NUOVA STAGIONE: “Mi sono preparato tantissimo, non gioco una partita da molti mesi ma questa non deve essere una scusa. Non voglio pensare all'anno che ho perso, è come se fossi ripartito dal punto in cui ero all'inizio dell'anno scorso. Non so come andrà, abbiamo diversi giocatori nuovi e bisognerà aspettare un po' per vedere come saranno il sistema e la chimica di squadra. Io voglio fare quello che ho sempre fatto al meglio possibile e cercare di partire con il piede giusto per aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi che ci porremo".

SQUADRA: “Quando è arrivato Zanetti l'obiettivo è stato sempre questo, le squadre sono state costruite per raggiungere l'Eurolega dopo la vittoria in Champions League. Non penso che i miei compagni abbiano sentito pressione lo scorso anno, sono stati bravissimi ad arrivare in uno stato di forma ottimale al momento dei playoff”.

 

LEGGI ANCHE: Infortunio Shengelia: ecco il comunicato ufficiale sulle sue condizioni


💬 Commenti