Seguici su Twitch

Virtus-Bursaspor, le pagelle: Teodosic spiana la strada, decisivo Jaiteh

I nostri voti ai giocatori bianconeri dopo la vittoria nella finale Eurocup

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Milos Teodosic (Foto Virtus Bologna)

TESSITORI ng - Ha partecipato alla festa senza meriti nè demeriti.

CORDINIER 7 - Atletismo, difesa e una buona presenza anche senza segnare.

MANNION ng - Come Tessitori, senza incidere ha fatto festa.

BELINELLI 8 - Ha messo al servizio della squadra punti (12), personalità e una presenza sempre costante. Una spina nel fianco dei turchi.

PAJOLA 7 - In difesa vale il miglior Chiellini, poi se distribuisce 6 assist in puro stile Teodosic, che dire di più?

TEODOSIC 9 - Assoluto protagonista in una serata sontuosa, da vero leader tecnico e tattico della squadra. E non solo per i 21 punti infilati nel canestro del Bursaspor.

WEEMS 8 - Giocatore totale che tutti gli allenatori vorrebbero, ha persino stampato con veemenza quattro stoppate in faccia ai turchi, decisiva quella su Andrews. Ha, dimenticavamo: ha segnato anche 13 punti…

HERVEY 6.5 - Va a corrente alternata ma, negli ultimi minuti, dà una mano a mettere sotto chiave il trionfo con 4 punti e discreta sostanza.

JAITEH 7.5 - Fatica per lunghi tratti ma chiude alla grande con una doppia cifra (13 punti e 10 rimbalzi) che lo eleva a grande protagonista

SAMPSON 7 - Giocatore completamente ritrovato e ottimo cambio di Jaiteh: segna 11 punti ma con 5 su 5 al tiro e 5 rimbalzi.

SHENGELIA 7 - E ovunque e, pur segnando solo 5 punti, diventa decisivo. Per il georgiano anche 7 rimbalzi.

HACKETT 7,5 - Nell’architrave difensiva di Scariolo gioca un ruolo fondamentale. Un muro.

SCARIOLO 9 - L’ingegnere che ha costruito, dalle fondamenta, il miracolo di questa grande Virtus


💬 Commenti