Seguici su Twitch

Le pagelle di Virtus-Gran Canaria: Hackett letale, bene anche i lunghi

I nostri voti ai giocatori bianconeri dopo la bella vittoria su Gran Canaria.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Sampson (Foto Virtus Bologna)

TESSITORI n.e.

 

CORDINIER 6,5 - vivace e attivo in entrambe le fasi del gioco. Capitalizza le ripartenza dei bianconeri con la sua rapidità e in difesa chiude le linee di passaggio avversarie. Nel finale cala per problemi di falli.

 

MANNION 5 - continua la sua ricostruzione da uomo tattico. Recupera qualche pallone, ma quando la lotta si fa dura non vede più il campo. 

 

PAJOLA 5,5 - soffre tanto e non riesce a portare sul campo quelle qualità che tutti i tifosi virtussini hanno applaudito nei mesi. Non sta vivendo un momento di forma esaltante e anche il suo compito difensivo è ridimensionato con Hackett al fianco. Rimane l’apporto di sostanza.

 

ALIBEGOVIC 4,5 - entra in campo e compie una sciocchezza commettendo un fallo a tempo scaduto che regala due liberi a Gran Canaria. Scariolo lo rimprovera e non lo rimette più nella mischia. Avrebbe bisogno di reagire per ritagliarsi nuovamente spazio in questa Virtus.

 

HERVEY 6 - prima parte di gara compromessa dai falli per il lungo bianconero, poi diventa un fattore con le sue lunghe braccia in difesa  e la sua presenza anche un attacco. Non riesce, però, ad essere decisivo.

 

RUZZIER ng - entra qualche minuto per commettere falli tattici e porta a casa la soddisfazione di essere tornato a giocare in Eurocup.

 

JAITEH 7,5 - ancora una volta decisivo in fase di rimbalzo e realizzazione. Mai firma i break più importanti per la Virtus, capitalizzando al meglio la buona circolazione di palla di Hackett & Co. Ennesima grande prova in stagione, si ripete anche in Eurocup contro una difesa molto aggressiva (10 punti e 9 rimbalzi)

 

SHENGELIA 7,5 - fa valere la sua esperienza ad alti livelli europei. Diventa un fattore ovunque, in fase realizzativi, di costruzione e a rimbalzo. Un giocatore importante che in partite come questa può e deve indirizzare il match. Spreca alcune occasioni per segnare ma nel complesso la sua prestazione è di alto livello.

 

HACKETT 8 - il giocatore che tutti vorrebbero nella propria squadra. Se non segna fa comunque qualcosa di importante, lavorando ai fianchi una difesa molto efficace come quella di Gran Canaria. Preziosissimo.

 

SAMPSON 7 - grandissima energia in difesa per cancellare le costruzioni offensive di Gran Canaria. Le sue stoppate e le sue furbizie esaltano il pubblico della Segafredo Arena e lui trae sempre più fiducia dagli applausi.

 

WEEMS 6,5 - lavora per la squadra e come sempre indirizza la sfida con una tripla nel quarto quarto. ANche quando non macina punti è fondamentale e in campo parla costantemente con i compagni. Leader


💬 Commenti