Il Bologna splende, Zirkzee un po' meno. E ora?

Arrivato in estate con altre prospettive, oggi Zirkzee fatica a trovare spazio

Scritto da Domenico Giuliani  | 
Joshua Zirkzee (ph. bolognafc.it)

Joshua Zirkzee, giovane attaccante olandese, è arrivato quest'estate al Bologna dal Bayern Monaco acquisito per 8 milioni e mezzo, più il 40% della futura rivendita. Un investimento importante per la società di Joey Saputo. 

Come riportato dal Resto del Carlino, però, nell'ultima settimana ci sono stati segnali poco incoraggianti. 

Il volto con cui è entrato in campo nell'ultima mezz'ora della debacle di San Siro contro l'Inter e il fatto che non abbia neanche assaggiato il campo nell'ultima uscita stagionale dei rossoblù (con Barrow che ha sostituito Arnautovic negli ultimi minuti del match contro il Sassuolo) sono i due esempi principe. 

Questo potrà essere uno dei temi da qui a gennaio, anche perché è giusto sottolineare come Zirkzee sia arrivato a Bologna non per fare il vice Arnautovic, ma, anzi, per affiancarlo in attacco. 

Ovviamente le condizioni sono cambiate, Mihajlovic - che tanto l'ha voluto - non siede più sulla panchina e Thiago Motta può avere idee diverse rispetto al suo predecessore. 

In questo periodo di calma piatta, dunque, c'è sicuramente da tenere d'occhio la situazione di Zirkzee. 

LEGGI ANCHE: Cambiaso out per un'infiammazione: ecco le sue condizioni

 


💬 Commenti