Football americano: I Warriors sconfitti dai Dolphins 45-12

Quarta sconfitta in sei giornate, ma ancora non è svanito il sogno delle finali

Scritto da Matteo Fogacci  | 

Quarta sconfitta in sei partite per i Warriors che ospitavano la capolista Panthers Parma. Nessuna sorpresa, ovviamente, visto quanto si era visto nelle partite precedenti. Infatti i bolognesi sono riusciti ad opporre un minimo di resistenza solo nei primi 15 minuti di gioco, prima di cedere il passo agli avversari, a segno nel primo quarto con Nick Diaco, prima su corsa e poi su ricezione. Il secondo quarto si è aperto con la terza meta personale di Diaco, imbeccato nuovamente da Reilly Hennessey, che poi ha servito in endzone anche Simone Alinovi, con Teo Felli preciso ai calci di trasformazione, per il 28 a 0 con cui si va all’half time.

Parma ha dominato in ogni parte del campo, senza strafare, con calma e precisione ed ha espugnato l’Alfheim Field mettendo sul tabellone altri 17 punti nella seconda frazione di gioco, rispettivamente con un altro TD pass di Hennessey su Alinovi, poi con un field goal di Felli e per finire con un altro passaggio questa volta di Tommaso Monardi sul giovanissimo Rocco Bonvicini.

I Warriors sono riusciti a togliere lo 0 dallo tabellone solo nell’ultimo quarto di gioco, approfittando dello spazio che il coaching staff parmense ha dato ai tanti giovani a roster. Per Bologna, a segno Andrea Delussu con una corsa da 40 yard e Matteo Zanetti, che ha ricevuto un bel passaggio da Nick Rooney. Le trasformazioni non riescono e il punteggio finale si fissa sul 45 a 12 per i Panthers che consolidano il primato in classifica, con la sesta vittoria consecutiva.

Ora i Warriors partiranno dal quinto posto in classifica per le due partite della fase ad orologio che li vedranno impegnati contro Guelfi Firenze e Ducks Lazio con l'obiettivo di conquistare la quarta piazza che vale la parte conclusiva del campionato.


💬 Commenti