Primavera, alle 12.45 Juventus – Bologna: le ultime

Le probabili formazioni della gara: dopo la sconfitta contro la Spal il Bologna vuole rialzarsi

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Luca Vigiani, tecnico del Bologna

Dopo la sconfitta di una settimana fa nel derby contro la Spal, il Bologna Primavera di Luca Vigiani torna in campo quest’oggi, e lo fa affrontando, alle ore 12.45, nel sesto turno di campionato, la Juventus di Andrea Bonatti, squadra pericolosa e che partita dopo partita sta ritrovando lo smalto giusto. Lo scorso anno finì 2 a 2 a Vinovo, con la Juventus chiamata a rimontare il doppio vantaggio rossoblù: in gol, quel giorno, andarono Rocchi e Pagliuca, poi ripresi dalla doppietta di Da Graca. Calcio d’inizio, dunque, alle 12.45, con diretta su Sportitalia e sul sito dell’emittente. Arbitrerà Dario Madonia di Palermo.

 

Come arriva la Juventus

La squadra di Bonatti, reduce dalla vittoria, netta e convincente, in Youth League contro lo Zenit (0 a 2 in terra russa, bianconeri ancora imbattuti nella competizione), si approcciano alla gara di quest’oggi forti di 9 punti in classifica conquistati in 5 gare, frutto di tre vittorie e di due sconfitte. Contro la Samp, una settimana fa, è arrivata una vittoria per 1 a 0, con la Juventus che non trova la sconfitta dal 18 settembre scorso, quando a Vinovo fu corsaro il Napoli.

Per quel che riguarda la formazione, diverse alternative per Bonatti, soprattutto a livello di modulo: la certezza è la difesa a 4, con Savona e Mulazzi (in gol contro lo Zenit) terzini, mentre al centro Nzouango sarà affiancato da uno tra Fiumanò e Citi, a protezione di Senko. A centrocampo, nel caso in cui Bonatti dovesse optare per un 4-3-1-2, stesso modulo visto contro la Sampdoria, ai lati di Omic agiranno Iling-Junior e Maressa, con Bonetti trequartista alle spalle di Turco e di Hasa. Davanti sgomitano per una maglia anche Sekularac e Strijdonck (suo il gol che ha deciso la sfida contro i blucerchiati, mentre Cerri potrebbe trovare spazio a gara in corso. Oltre a Muharemovic, out anche Turicchia, esterno tuttofare convocato dalla Juventus Under 23; ancora assente Pisapia, mentre Chibozo dovrà scontare l’ultima delle tre giornate di squalifica ricevute dopo la gara contro il Napoli. 

Questi i convocati della Juventus.

Portieri: Senko, Scaglia, Ratti.
Difensori: Savona, Nzouango, Citi, Mulazzi, Rouhi, Fiumanò, Dellavalle.
Centrocampisti: Omic, Bonetti, Iling-Junior, Doratiotto, Ledonne, Maressa, Galante, Sekularac.
Attaccanti: Hasa, Cerri, Turco, Strijdonck. 

 

Come arriva il Bologna

La tanto agognata prima vittoria interna è stata rimandata, e ora occorrerà pensare a fare punti lontano da Casteldebole: sono 4, al momento, i punti conquistati dalla squadra di Vigiani, che fin qui ha raccolto tre sconfitte su cinque uscite, numeri che fotografano bene le prime difficoltà stagionali. L’ultima vittoria risale al 27 settembre, alla trasferta vincente di Bogliasco: Vigiani spera che la gara di oggi possa rappresentare l’occasione giusta per muovere un po’ le acque ed evitare di rimanere invischiati nelle ultime posizioni.

Qualche assenza per Vigiani, che può però recuperare Matias Rocchi, assente dalla prima giornata di campionato a causa di un infortunio al polso: non ci sarà Stivanello, squalificato, con il tecnico toscano che dovrà capire chi schierare al posto del centrale di difesa. Ecco che allora potrebbe essere rispolverato il 3-5-2, con Arnofoli, Motolese e Amey a protezione di Bagnolini. Sulle corsie esterne le maglie titolari dovrebbero essere affidate a Cavina e Corazza, mentre a centrocampo, ai lati di Pyyhtia, agiranno Casadei e Wieser. Davanti, con Rocchi che ancora non può avere i 90’ sulle gambe, spazio a Pagliuca e Raimondo.

 

 

Le probabili formazioni di Juventus – Bologna

JUVENTUS (4-3-1-2): Senko; Savona, Fiumanò, Nzouango, Mulazzi; Maressa, Omic, Iling-Junior; Bonetti; Turco, Hasa. Allenatore: Bonatti.

BOLOGNA (3-5-2): Bagnolini; Arnofoli, Motolese, Amey; Cavina, Casadei, Pyyhtia, Wieser, Corazza; Raimondo, Pagliuca. Allenatore: Vigiani.

Diretta tv: ore 12.45, Sportitalia. 


💬 Commenti