Seguici su Twitch

Tanta fatica per la Virtus, ma Gara1 è sua

Trascinati da un Belinelli sontuoso i bianconeri si aggiudicano la prima sfida della serie contro la Bertram.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Milos Teodosic (Foto Virtus Bologna)

Tortona si conferma una squadra molto ostica e difficilmente accoppiabile con la Virtus Bologna, che soffre tremendamente per 40 minuti. Gli uomini di Ramondino rispondono con carattere e precisione ad ogni tentativo di rimonta della Segafredo, imperfetta al tiro e ai liberi. Belinelli è il grande trascinatore della Virtus decidendo la sfida nell'ultimo minuto e chiudendo con 25 punti personali. Bologna si aggiudica la prima sfida con il risultato di 77-73. Domenica Gara 2. 

LA CRONACA 

Shengelia apre le danze con una schiacciata e Teodosic risponde ad un fischio arbitrale che non gradisce vistosamente con la tripla del 5-0. Shengelia e Weems puniscono ancora un brutto inizio di Tortona, che riesce a sbloccarsi soltanto con una penetrazione di Wright. Hackett ferma un contropiede di Macura con un fallo antisportivo, che regala alla Bertam la possibilità di ricucire fino al -6 (12-6). Belinelli si iscrive alla partita con una tripla che muove solo la retina e Tessitori realizza il nuovo +9 (19-10) con un grande movimento sotto canestro. Ramondino chiam time out e I suoi tornano bene in campo, portandosi a -4 con la bomba di Sanders. Il primo quarto termina 21-16 per la Segafredo Bologna sbaglia tanto in apertura di secondo periodo, ma Tortona non ne approfitta e Pajola tiene a -5 gli avversari. La Segafredo sbaglia da qualunque posizione e Scariolo corre ai ripari chiamando time out dopo che Filloy ha regalato ai compagni il -1 (24-23). Daum capitalizza i liberi del sorpasso e la Virtus continua a fare tremenda difficoltà al tiro. Per questo motivo i bianconeri alzano ulteriormente l’intensità difensiva e costruiscono il nuovo pareggio (28-28). Cordinier e Shengelia realizzano in transizione e Ramondino chiama time out sul 32-28 per i padroni di casa. La Bertram torna davanti con Sanders e Macura, chiudendo il primo tempo sul punteggio di 35-38.

Daum è in fiducia e segna da tre, ma Teodosic risponde di talento con la stessa arma. Bologna cresce in difesa e in fase offensiva trova con più continuità il pitturato, riconquistando il vantaggio con un gioco da 3 punti di Jaiteh. Sanders è letale dall’arco e segna un parziale personale di 6 punti e il taglio di Macuro del +6 costringe Scariolo ad un nuovo time out. La Segafredo è nulla a rimbalzo e la Bertram rimane sui due possessi di vantaggio. Jaiteh e Teodosic non ci stanno e riportano la Virtus a -2, ma Tortona è on fire e il canestro di Wright rispedisce indietro gli uomini di Scariolo. In chiusura di primo quarto Pajola gestisce molto male il possesso offensivo e gli ospiti chiudono sul +4 (51-55). Cannon e Daum non sbagliano, mentre la Virtus trova dalla lunetta i canestri per rimanere a contatto (56-59). Tortona tiene testa ma Belinelli rosicchia un altro punto con la bomba di Belinelli. Severini e Mascolo sono perfetti da 3, ma Shengelia non molla e tiene i suoi a -4 (63-67). Belinelli è fondamentale per fermare il tentativo di allungo di una scatenata Tortona e un suo parziale personale di 7 punti vale il -1. Belinelli è infinito e segna i canestri del sorpasso nell'ultimo minuto. Bologna vince 77-73.


💬 Commenti