Primavera, alle 14 Bologna-Lazio: la presentazione della sfida

La gara, valida per il recupero della 3° giornata di ritorno, vedrà affrontarsi due formazioni con l'acqua alla gola. Calcio d'inizio alle 14, diretta su Sportitalia

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Matias Rocchi, trascinatore dei rossoblù

Dopo la pesante sconfitta di sabato pomeriggio contro l’Empoli, con la squadra di Buscè capace di imporsi per 4 a 1 a Casteldebole, la Primavera rossoblù di Luciano Zauri è attesa questo pomeriggio dall’importante sfida contro la Lazio, valida per il recupero della terza giornata di andata. Alle 14 il calcio d’inizio a Casteldebole tra due formazioni che, separate da soli tre punti, si trovano attualmente nelle zone a rischio: Frascaro di Firenze l’arbitro designato per la sfida, che sarà trasmessa su Sportitalia. All’andata, a Formello, finì 3 a 3: al doppio vantaggio firmato da Ruffo Luci e Rocchi replicarono Moro e Castigliani, con Rocchi bravo a firmare la sua personale doppietta prima del gol, a tempo ormai scaduto, di Nimmermeer, che fissò il risultato sul 3 a 3. 

Come arriva il Bologna

Due sconfitte di fila, entrambe per 4 a 1, e soli 5 punti raccolte nelle ultime 5 gare di campionato: il Bologna formato casalingo fa fatica a vincere – solo un successo ottenuto in casa, quello di febbraio contro al Milan – ma soprattutto non trova continuità di risultati. La situazione di classifica continua a preoccupare Zauri, con i rossoblù che si trovano al momento tredicesimi con 22 punti guadagnati, posizione che a fine anno li condannerebbe ai playout. Per la gara di questo pomeriggio, nella quale Zauri ha detto di aspettarsi un atteggiamento diverso rispetto a quello visto sabato, il tecnico abruzzese punterà ancora una volta sulla linea a 4 consolidata nel corso dei mesi, con Arnofoli, Milani, Khailoti e Montebugnoli a protezione di Molla; nel caso in cui, però, Khailoti non dovesse recuperare è pronto Annan a sostituirlo. A centrocampo, assieme a Grieco e Farinelli, potrebbe essere data una chance a Roma mentre in avanti, con Rocchi che dovrebbe essere recuperato, ci saranno Vergani, Rabbi e, appunto, Rocchi. Solo panchina, teoricamente, per Pagliuca. 

 

Come arriva la Lazio

Superata la delusione per la sconfitta in finale di Primavera Tim Cup, la Lazio di Leonardo Menichini ha messo insieme 5 punti nelle ultime 5 gare, gli stessi guadagnati dal Bologna, ma si trova a -3 dalla squadra di Zauri: quattordicesima posizione, infatti, per i biancocelesti, raggiunti nel weekend dal Torino, con la Lazio che al momento si giocherebbe i playout. Menichini, che ha da qualche settimana deciso di cambiare modulo, dovrebbe schierare i suoi con un 3-5-2 molto accorto, nel quale la fantasia di Moro e di Shehu e la bravura nel capitalizzare di Castigliani dovrebbero fare la meglio. Ecco allora che davanti a Furlanetto ci saranno, nel caso in cui Franco non dovesse recuperare, Floriani, Adeagbo e Pica, mentre davanti alla difesa è pronto Bertini, con Shehu e Andrea Marino ai suoi lati. Sugli esterni confermatissimi Novella a destra e Ndrecka a sinistra e davanti, invece, i due uomini più pericolosi della Lazio (16 gol in due), ovvero Castigliani e Raul Moro. 

 

Le probabili formazioni di Bologna – Lazio Primavera

Bologna (4-3-3): Molla; Arnofoli, Milani, Khailoti, Montebugnoli; Roma, Grieco, Farinelli; Rocchi, Vergani, Rabbi. 

Lazio (3-5-2): Furlanetto; Floriani, Adeagbo, Pica; Novella, Marino A., Bertini, Shehu, Ndrecka; Moro, Castigliani.

Fischio d’inizio alle 14, diretta su Sportitalia. 


💬 Commenti