UnipolSai-San Marino, prove tecniche di finale-Scudetto

Fortitudo a caccia della miglior condizione possibile per dare la caccia al titolo

Scritto da Alessandro Mossini  | 

Prove tecniche di finale-scudetto: tra mercoledì e sabato un curioso scherzo del calendario proporrà per l’ultima giornata di stagione regolare tre sfide tra Fortitudo UnipolSai e San Marino, ovvero le squadre che dal 17 settembre si affronteranno nelle Italian Baseball Series al meglio delle sette partite. Di fatto, oltre a essere per entrambe un’ottima occasione di studio, c’è in palio il primo posto finale in classifica che vale il fattore campo nelle finali, diventato prezioso ora che (pur contingentato) può esserci un po’ di pubblico appena fuori dal diamante: resta da capire però cosa accadrà per le partite che rimangono da recuperare a entrambe contro Macerata – una per la Fortitudo, tre per la squadra del Titano – dato che salvo slittamenti non ci sarà tempo materiale per recuperarle e potrebbero avere una valenza per la classifica finale.

Per Lele Frignani, però, il trittico di questa settimana contro San Marino sarà importante anche per questioni interne e per raggiungere la condizione migliore in vista delle finali: prima dello sweep contro Collecchio, contro Parma (l’unica altra vera big del torneo, pur nettamente terza) erano arrivate un paio di sconfitte e quel campanello d’allarme va smorzato cercando il riscatto nelle prossime tre gare. All’andata San Marino ne vinse due “e in questo terzetto di gare si guarderà più ai lanci dei vari pitcher e a far entrare i ritmo i battitori che al risultato della singola partita”, ammette Frignani, che cercherà anche di inserire definitivamente i vari acquisti arrivati nel corso di una stagione anomala ma che ora entra nella sua fase decisiva.


💬 Commenti