Corazza: “Sono orgoglioso dei ragazzi del vivaio, e soddisfatto degli esordi in Serie A. Mi auguro che il nostro Settore Giovanile continui la sua crescita”.

Intervista al responsabile del settore giovanile del Bologna, che traccia il bilancio di fine anno

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 

Daniele Corazza, responsabile del settore giovanile rossoblù (Foto BFC)

In un anno complicato anche per il settore giovanile rossoblù, ha parlato a conclusione di questo 2020 Daniele Corazza, tramite i canali ufficiali del club, per provare a fare il punto della situazione, augurando un felice anno nuovo ai tanti tifosi e ragazzi rossoblù.

Mercoledì 23 dicembre si sono conclusi gli allenamenti dei nostri ragazzi, che riprenderanno con l’anno nuovo: è soddisfatto di quest’ultimo periodo di attività in campo?
«La salute dei ragazzi è una priorità. L’impegno e la professionalità del nostro staff medico, dei tecnici, della segreteria e le risorse messe a disposizione dal Club hanno permesso alle squadre agonistiche del nostro Settore Giovanile di allenarsi con costanza e in totale sicurezza. Il calcio giocato nell’ultimo periodo è quello professionistico e non posso che essere orgoglioso dei ragazzi del vivaio che ne fanno parte: come Matias Rocchi, Alex Arnofoli, Nicola Farinelli, Andri Baldursson e Dion Ruffo Luci. Inoltre, grande soddisfazione per gli esordi in serie A di Simone Rabbi, Mattia Pagliuca, Omar Khailoti, Edoardo Vergani e Federico Ravaglia!».

Con le società affiliate – per quanto riguarda i progetti BFC 365, BFC 05-13 Kids, BFC Center e BFC Senza Barriere – come vi siete scambiati gli auguri?
«
Abbiamo fatto riunioni per ogni singolo progetto sulla piattaforma Zoom, invitando tutte le società che collaborano con noi e programmando il futuro, consapevoli che tutto non dipenderà solo dal nostro club, ma soprattutto dall’evolversi della pandemia. Aggiungo anche che, oltre a loro, abbiamo salutato i genitori di tutte le nostre categorie, oltre a consegnare ai figli i gadget rossoblù come regalino di Natale: è stato indispensabile augurare loro buone feste, in mancanza dell’evento annuale in teatro che teniamo ogni anno».

Cos’ha trovato sotto l’Albero di Natale?
«
Credo che tutti abbiano desiderato un 2021 senza questo maledetto virus, con la serenità di poter tornare a vivere lo sport come siamo abituati a fare, consapevoli delle sofferenze che tante famiglie hanno dovuto subire nei confronti dei propri cari. Per quanto riguarda l’aspetto sportivo, mi auguro di continuare a vedere i nostri ragazzi affermarsi in ambito professionistico e che il Settore Giovanile continui la propria crescita, sia in ambito Maschile che Femminile».

Quali sono i buoni propositi per l’anno nuovo?
«Durante le vacanze di Natale continueremo a lavorare per essere pronti alla ripartenza in totale sicurezza, studiando e progettando nuove metodologie d’allenamento, con l’obiettivo di migliorare sempre di più i ragazzi: cercando di mantenere – anzi, di incrementare – il trend positivo di questo Settore Giovanile. Colgo l’occasione per augurare a ragazzi e ragazze, famiglie, staff, dirigenti e tifosi i migliori auguri per un sereno 2021!».

Fonte: Bologna FC


💬 Commenti