Dopo la giornata di riposo concessa da mister Thiago Motta in seguito al netto successo esterno contro la Roma, i calciatori rossoblù hanno ripreso questa mattina gli allenamenti in vista della sfida interna contro l'Udinese in programma domenica 28 aprile alle ore 15. Il Bologna andrà alla caccia di un' altra vittoria davanti al proprio pubblico per continuare la propria corsa per un posto in Champions League, cercando di dare seguito al meraviglioso successo dell'Olimpico di due giorni fa. Ecco il comunicato sull'allenamento odierno dei rossoblù.

Jens Odgaard
Jens Odgaard (ph.bolognafc.it)

Ripresa degli allenamenti a Casteldebole: si rivede Soumaoro, ancora differenziato per Odgaard

Ecco il report ufficiale pubblicato dal club rossoblù in merito alla seduta odierna svolta dai calciatori rossoblù: questa mattina i calciatori scesi in campo nel match dell'Olimpico hanno svolto una seduta di scarico, mentre per tutti gli altri seduta atletica con partitella a tutto campo. Quest'oggi hanno svolto una seduta differenziata Jens Odgaard, ancora reduce dall'infortunio al retto femorale di qualche settimana fa a causa del quale sarà costretto a saltare con grande probabilità anche la prossima sfida contro l'Udinese, e Adama Soumaoro, il quale per la prima volta ha svolto una seduta di allenamento vera e propria in seguito all'infortunio al ginocchio subito quasi un anno fa. 

A due giorni dalla trasferta di Roma sono ripresi oggi gli allenamenti dei rossoblù al Centro Tecnico Niccolò Galli.
Seduta di scarico per i titolari dell’Olimpico, riscaldamento, parte atletica e partitella a campo ridotto per gli altri. Allenamento differenziato per Adama Soumaoro e Jens Odgaard.

Le parole di Katia Serra sulla stagione rossoblù

L'incredibile percorso intrapreso dal Bologna in questa stagione è finito ormai sotto la lente di tutti gli appassionati e addetti ai lavori: a tal proposito, sul magico momento attraversato dai felsinei è interventuta Katia Serra, celebre opinionista televisiva nocnhé ex calciatrice rossoblù, la quale ha rilasciato un'intervista sulle pagine dell'edizione odierna de Il Resto del Carlino. Ecco le sue parole sulla prestazione dei rossoblù contro la Roma.

Mi ha colpito l'autorità con cui i rossoblù hanno giocato, la voglia di prendersi rischi senza mai scomporsi. Autostima e cinismo, perché il Bologna è diventato anche spietato, come solo le big sanno essere.

Queste invece le sue dichirazioni in merito all'abilità dei ragazzi di Thiago Motta di sapersi adattare in base all'avversario da affrontare:

Il Bologna sale di livello nelle partite che contano di più. E poi è camaleontico, cambia uomini, ma non spartito, tutti si calano a perfezione nel sistema. A Roma era la prima volta senza Ferguson, il capitano: è arrivata una prova di forza e uno dei migliori è stato El Azzouzi, il suo sostituto, che non giocava da due mesi. Quando Thiago chiama, tutti si sentono pronti. Il Bologna è una squadra che conosce il proprio potenziale, ma non ancora i propri limiti: nel senso non si è ancora capito se e quando finirà la crescita di singoli e squadra.

LEGGI ANCHE: Bologna, tutti pazzi per Joshua Zirkzee: spunta il nome di un'altra big italiana

 

 

 

Bologna, l'idea di Saputo per blindare Thiago Motta
Bologna, una difesa granitica per blindare la Champions!

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi