Seguici su Twitch

La Virtus batte Brescia nell'ultima partita della stagione regolare

La Segafredo costruisce il gap nel primo tempo e gestisce il successo sulla Germani per 79-57

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Cordinier, Weems e Jaiteh (Foto Virtus Bologna)

Buona l'ultima per gli uomini di Scariolo. Nell'ultima partita della stagione regolare prima dei playoff Hackett e compagni si impongono per 79-57 su una Brescia molto ridimensionata per l'assenza di Della Valle e Mitrou-Long. Se Magro rinuncia ai suoi talenti migliori, anche la Virtus ragiona in ottica finale di Eurocup, lasciando a riposo Teodosic e Shengelia. Bastano i primi 20 minuti alle VuNere per portare a casa la contesa, punendo una Brescia lonana dalla sua condizione migliore. Miglior realizzatore Belinelli (16 punti), mentre non desta preoccupazione la situazione di Sampson, uscito dal match dopo uno scontro con Gabriel.

LA CRONACA

Ritmi tutt’altro che blandi nei primi minuti di partita, anche se entrambi i poster sono molto freddi al tiro. Il 2-0 realizzato da Weems in contropiede dura tre minuti, fino al tiro da 4 punti di Cordinier del +6. Brescia si sblocca con l’ex di turno Moss, ma la Segafredo ha un’altra mentalità rispetto alla trasferta di Sassari e vola sulla’ 11-2 con Hervey e Weems. Pajola dice +13 dall’arco e coach Magro chiama il primo time out della sua partita. Scariolo allunga le rotazioni inserendo anche Alibegovic, di ritorno dall’infortunio. In chiusura di primo quarto Brescia approfitta del calo di concentrazione dei padroni di casa e si riporta a -11 (22-11). Il secondo quarto cala di qualità. Entrambe le squadre commettono errori di superficialità. La Virtus gestisce il suo vantaggio tornando a +16 con la tripla di Belinelli e Tessitori allunga ulteriormente con un canestro e fallo. Cobbins e Petrucelli tengono viva Brescia con i canestri del -11 (32-21). Scariolo chiama time out e la Segafredo torna in campo con la voglia di controllare la partita. L’antisportivo di Laquintana lancia l’allungo bianconero: Alibegovic schiaccia in penetrazione per il +17, mentre il fallo tecnico fischiato alla panchina di Brescia consente alla Virtus di accumulare un vantaggio ulteriore. Le squadre rientrano negli spogliatoi sul 42-24.

 

Ad inizio terzo quarto un intervento scomposto di Gabriel costringe Sampson a lasciare il c campo dolorante. Brescia prova a rimettersi in partita con i contropiede del -16 e Laquintana, il più in palla dei suoi accorcia ancora con il canestro e fallo del -13. Hervey e Cordinier muovono nuovamente la retina e la schiacciata in riverse di Cordinier regala a Scariolo il 53-38. Belinelli è il primo virtussino a toccare la doppia cifra con la tripla del +22 e la Segafredo chiude il terzo quarto sul 68-43. Il quarto periodo serve solo per la burocrazia e la Virtus porta a casa l’ultima partita della stagione regolare con il punteggio di 79-57.


💬 Commenti