Fortitudo-Reggio Emilia, le pagelle dei biancoblù

I voti della nostra redazione alla prestazione dei giocatori della Fortitudo Bologna.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Fortitudo Bologna-Reggio Emilia (Foto Fortitudo Bologna)

Le pagelle dei giocatori biancoblù per Fortitudo Bologna-Reggio emilia 67-80

 

Ashley 5: Con le sue braccia tentacolari spaventa in avvio Reggio Emilia, ma la sua efficacia dura solo un quarto. Si spegne in attacco ed esce dal match anche in difesa, lasciando spazi agli avversari. Colleziona però 9 rimbalzi, dote che potrà essere utile alla Fortitudo in stagione. 

Baldasso 4,5: Ha il duro compito di gestire la regia della Fortitudo vista l'assenza di Fantinelli, ma non riesce a dare certezze e geometrie all'attacco biancoblù. Manca anche al tiro, suo marchio di fabbrica, con un negativo 2/7.

Mancinelli 5: Non è certamente lui uno dei principali responsabili della netta sconfitta. I suoi 18 minuti in campo, però, sono stati poco redditizi, avendo lucrato soltanto 2 punti e un rimbalzo. Paga anche lui le basse percentuali al tiro.

Gudmundsson 4,5: Fuori dalla partita per gran parte del match, insieme a Baldasso non riesce a dare ordine all'attacco fortitudino. Il suo 1/6 al tiro in 25 minuti di gioco contribuisce a tenere basse le percentuali di Bologna. Deve ancora entrare nei giochi richiesti da coach Repesa.

Richardson 4,5: Non traggano in inganno le sue triple finali. Per oltre 30 minuti di gioco dà vita ad una prova eccessivamente individualista, bloccando spesso l'attacco della Effe. Segna 10 punti, tutti a partita ampiamente archiviata.

Pavani n.e.

Manna n.e.

Benzing 6: anche per lui la mano è fredda (3/11 al tiro) ma è uno dei pochi a sbattersi in tutto il campo. Presente in difesa e in attacco, con 11 punti e 4 rimbalzi a referto. Una delle poche note positive della partita.

Aradori 5,5: è il giocatore della Fortitudo che tira meglio in una serata negativa. I suoi 13 punti sono una discreta notizia, ma in difesa lascia troppo spazio agli esterni di Reggio Emilia. Anche lui cala nel momento di maggior difficoltà della partita.

Procida 5: Dopo un inizio scoppiettante con 5 punti consecutivi perde il filo del discorso e i garretti degli attaccanti di Reggio. In attacco non incide più e in difesa è spesso in ritardo. Non è ancora lui, comunque, l'uomo che può trascinare la squadra nel momento del bisogno. 

Groselle 5,5: Il centrone americano è ancora in ritardo di condizione ma dimostra di potersi completare bene con Benzing. Potrà sicuramente dare una mano importante in stagione, ma dovrà essere più presente a rimbalzo (soltanto 3 contro Reggio Emilia). 

 


💬 Commenti