La Geetit conferma anche il giovane bolognese Trigari

Lo schiacciatore classe 2001 resta anche in A3

Scritto da Marco Vigarani  | 

Tommaso Trigari, figlio d’arte, è cresciuto sportivamente a Bologna arrivando fino alla prima squadra ma nel momento più bello della stagione si è fratturato il menisco non potendo così partecipare ai playoff promozione. Lo schiacciatore classe 2001 però è un po’ l’immagine della squadra e della sua città quindi è stato confermato anche per la nuova stagione in A3. "Giocare in serie A a Bologna è una soddisfazione unica - ha detto - , il sogno di ogni bambino cresciuto pallavolisticamente a Bologna. Ho vissuto la promozione con tanta gioia per la mia squadra e grandissimo orgoglio per la mia città ma mi sembrava di aver lasciato un anno incompiuto, questo è stato il motivo fondamentale per cui ho deciso di rimanere. Per lottare ancora per questi colori, che sento miei e di cui vorrei essere l’immagine”.


💬 Commenti