Seguici su Twitch

La Virtus guida per 40 minuti e vola in finale Scudetto

Prestazione di concretezza per i bianconeri, che costruiscono un ampio vantaggio nel primo quarto e rispedisce al mittente i tentativi di rimonta di Tortona.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Kyle Weems (foto Virtus Bologna)

Ennesima prova di sostanza per la Segafredo, che vince la serie semifinale contro Tortona per 3-0 archiviando l'ultima sfida con il risultato di 69-77 . Le VuNere volano sul +15 in apertura di match e nel corso dei restanti 35 minuti riescono sempre a contenere i disperati tentativi di rimonta dei piemontesi. Jaiteh, Shengelia e Teodosic rovinano solo in parte la festa al Pala Ferraris, poichè in chiusura di match il popolo della Bertram omaggia i suoi giocatori con una lunga standing ovation per una grande stagione. La Virtus conquista la finale, in attesa di scoprire la sua contendente al titolo.

LA CRONACA

Bologna difende bene nei primi possessi e nei capovolgimenti di fronte Shenghelia e Jaiteh sbloccano l’attacco bianconero. Tortona prosegue nel suo difficile avvio e Jaiteh è una sicurezza nel pitturato, trovando rapidamente lo 0-7. Shengelia allunga con un contropiede letale, mentre Wright continua a deragliare contro le mani rapide della Segafredo in difesa. Severini sblocca la Bertram con un timido 1/2 dalla lunetta, ma la Virtus continua a macinare punti e Shengelia fa +12 (1-13). Tortona riesce finalmente a registrare la sua difesa e in attacco cresce la fiducia di Wright e compagni: Cannon fa -11 dalla media (9-18) e Scariolo chiama time out per riportare la Virtus a quella dei primi minuti. Severini è il trascinatore dei padroni di casa e con i suoi canestri riporta sul - 5 i piemontesi (13-18). Alibegovic impatta benissimo nel match con 5 punti personali e restituisce in breve tempo alla Virtus il +10. Belinelli respinge il nuovo tentativo di rimonta di Tortona e Ramondino è costretto a chiamare un nuovo time out dopo essere tornato a -13 (18-31). Tessitori e Weems rispondono colpo su colpo ad una Derthona che non vuole mollare e Cordinier rimette a 15 punti di distanza gli avversari dall’arco (23-38). Teodosic non vuole prolungare la serie e costruisce un ulteriore allungo, mentre Tortona vive le stesse difficoltà dell’avvio in entrambe le fasi del gioco. Il primo tempo si chiude sul 33-47, dopo un tentativo di recupero di Macura e un problema per Teodosic, ricaduto sul piede di un avversario.

 

Tortona torna in partita con un J.P. Macura in grande spolvero, ma Hackett percepisce l’importanza del momento e rimette 12 punti di scarto con una tripla molto tecnica. Teodosic, rientrato regolarmente in campo, sbaglia un tiro aperto e Wright tiene il passo della Segafredo con la tripla centrale del -11. Jaiteh segna un’insolita schiacciata in contropiede per il 46-60. Bologna continua a tenere le redini della partita e il terzo quarto si chiude 51-62. Derthona mette tutto sul campo per allungare la serie e Filloy riporta i compagni a -9 con una tripla. Il pubblico piemontese si scalda e Severini cavalca l’onda emotiva con la bomba del 59-65. Hackett trova due punti con grande freddezza e Jaiteh schiaccia ancora per il +10. Tortona prova ancora a reagire ma Shengelia risponde con il canestro e fallo del 62-72. Teodosic chiude il match con una tripla e la Virtus chiude la serie contro la Bertram con il punteggio di 69-77.


💬 Commenti