Reggio Emilia-Virtus Bologna, le pagelle: Pajola decisivo, bene Jaiteh e Alibegovic

I nostri voti ai giocatori bianconeri dopo la vittoria sulla Reggiana.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Reggio Emilia-Virtus Bologna (foto Virtus Bologna)

TESSITORI 5,5 - non una grande prestazione per il centro italiano. Reduce dalle problematiche per il covid, non sembra aver ancora recuperato a livello fisico. Gioca solo 7 minuti, spesso come cambio di Alibegovic nello slot da 4.

 

CORDINIER 6 - torna dopo diverse settimane di infortunio e non gli si può chiedere la luna. Prova a testare la sua energia con alcune scorribande, ma non è tra i protagonisti della partita. Recuperato prima del tempo, mette minuti importanti sulle gambe per tornare in forma.

 

BELINELLI 6 - pessimo primo tempo con 0/7 al tiro, poi entra nel match e porta a casa 12 punti decisivi per la Segafredo. Prova a difendere forte sul perimetro, anche se non è il suo fondamentale migliore.

 

PAJOLA 7 - nel primo tempo è un fantasma, nel secondo diventa iil vero protagonista del match, mettendo la propria firma in attacco e in difesa. Dall’arco è una sentenza e in contenimento alza l’intensità, contribuendo al recupero di diversi possessi.

 

ALIBEGOVIC 7 - gioca tanti minuti e ci mette un po’ per carburare. Nel primo quarto è deleterio in entrambe le fasi del gioco, poi cresce e diventa un buon terminale offensivo. Chiude con 19 punti e 7 rimbalzi.

 

RUZZIER 6,5 - prova a contribuire con dinamismo ed energia, sfruttando la sua velocità per muovere l’attacco bianconero. Nel primo tempo è tra i giocatori che tengono a contatto Bologna, nel secondo è una valida alternativa ai portatori di palla delle VNere.

 

JAITEH 7 - con lui in campo la Segafredo è un’altra squadra, grazie alla sua presenza a rimbalzo e alla combattività nel pitturato. Limita anche gli errori di precisioni e chiude con l’ennesima doppia doppia della sua stagione.

 

ALEXANDER 5,5 - nei 22 minuti in campo si fa vedere prevalentemente in difesa, attaccando gli esterni avversari e lucrando 4 rimbalzi. In attacco è avulso dal match e questa non è una nota lieta.

 

CERON n.e.

 

BARBIERI n.e.

 

SAMPSON 5,5 - pessimo nel primo quarto, soprattutto in difesa, poi migliora. 5 punti e 3 rimbalzi sono comunque pochi per chi dovrebbe rappresentare un'arma in più per questa squadra. Si applica in difesa

 

TEODOSIC 7 - guida l’attacco virtussino con sapienza ed eleganza, tracciando alcuni passaggi pirotecnici per i compagni. E’ il solito trascinatore, ma è costretto ad uscire a 43 secondi dalla fine per un infortunio che sembra preoccupante.


💬 Commenti