Il Bologna di Thiago Motta vola sulle ali dell'entusiasmo. Nel giro di 4 giorni i rossoblù hanno sconfitto Roma e Inter, e in conclusione di una settimana di fuoco, manca lo scontro diretto contro l'Atalanta di Gasperini, gara che si giocherà domani alle 15:00 allo stadio Renato Dall'Ara. Ecco le parole di Thiago Motta in conferenza stampa alla vigilia di Bologna-Atalanta.

Vittoria importante a San Siro

Un'esperienza in più, giocare in Coppa Italia a San Siro davanti a 60.000 persone, con tanti nostri tifosi, una cosa meravigliosa. I ragazzi dal campo hanno trasmesso lavoro, felicità e tante altre cose ai nostri tifosi che sono andati fino a Milano alle 9 di sera per vedere la propria squadra combattere. Ci porta energia, perché i ragazzi hanno fatto una cosa non semplice. Ora testa all'Atalanta.

Sostegno da parte dei tifosi

Fa piacere avere i tifosi vicino, ma non ci sentiamo mai da soli. Sono sicuro che i tifosi stessi ci aiuteranno a superare anche i momenti di difficoltà che esistono sempre nell'arco di una stagione. Ora serve pensare a ciò che dobbiamo e non dobbiamo fare per affrontare la grande sfida all'Atalanta.

Complimenti da parte di Gasperini

I complimenti di Gasperini fanno sempre piacere. Se non sbagliavo è perché avevo un allenatore forte che mi ha insegnato tantissimo. I ragazzi stanno giocando un buon calcio e trasmettendo quello che vogliamo per la nostra gente. Idee chiare e grande impegno per quello che facciamo, così da dare continuità.

Rientro di Orsolini dall'infortunio

Riccardo torna dopo un infortunio muscolare. Sta bene, vediamo domani se inizierà o se aiuterà dopo da fuori i suoi compagni a fare una grande prestazione.

Thiago Motta
Thiago Motta (ph. Image Sport)

Sullo staff

Non tutto lo staff è francese, abbiamo anche altri ragazzi. Uno staff internazionale, delle persone competenti, umanamente per bene. Sanno dove vogliamo arrivare, fanno il loro lavoro con grande passione e rispetto. Non sto cercando altro nello staff perché qui abbiamo tutti.

I tre svizzeri del Bologna

Bene tutti e tre. Aebischer lo conoscevo già dallo scorso anno, un ragazzo fantastico ben inserito nel gruppo, intelligente per capire tutte le situazioni fuori e dentro al campo, non serve spiegargli le cose due volte. Ha occupato tante posizioni e ruoli facendo sempre bene. Freuler e Ndoye sono arrivati quest'anno, inserendosi molto bene nel gruppo, sono contento di averli. Hanno alzato il livello della squadra con il lavoro che fanno.

Gli ambienti di Bologna, Genova e Spezia

Genova è un ambiente molto caldo, anche a Spezia ma in modi diversi. Mi sono sentito bene ovunque, perché amo il lavoro che faccio, sento il sostegno della gente di Bologna quando vado a fare una passeggiata, parlando di cose semplici e della prossima partita. I tifosi vogliono continuare ad avere queste emozioni, vedere la propria squadra giocare con coraggio e carattere, mi sento molto bene a Bologna, non mi serve niente di più. Ringrazio come lo faccio sempre di poter vivere questo momento e la gente per il loro sostegno.

Momento incredibile per Calafiori, ma non solo…

Difficile dire un solo giocatore, veramente tutti stanno bene. Oggi il momento di Calafiori è straordinario, grande livello. Tecnicamente, fisicamente e mentalmente sta bene. Nel secondo tempo dei supplementari gli abbiamo chiesto qualcosa di diverso e lo ha fatto in modo fantastico. Lui è convinto e appena gli dici una cosa è capace di farlo. Anche Ferguson, si vede poco ma è importante nel gruppo, mantiene una grande continuità nelle prestazioni, e non è scontato. Quest'anno anche Zirkzee viene da una continuità importante. Anche Beukema e Freuler stanno giocando ad un livello importante.

Atalanta, squadra difficile da affrontare

Siccome è una squadra allenata da tanto tempo da Gasperini, dimostra grande continuità. Sanno cosa vogliono, difensivamente hanno la loro caratteristica di cercare l'uomo senza lasciare spazio. Fisicamente sono preparati, l'anno scorso in casa anche se siamo andati in vantaggio abbiamo sofferto tantissimo. Al primo gol preso ci siamo abbassati tantissimo, Koopmeiners poi da fuori area ha segnato un grande gol. Una squadre che tecnicamente, fisicamente e mentalmente è completa.

I cambiamenti rispetto alla gara di Bergamo dello scorso anno

Ci sono stati tanti cambiamenti. Quella partita è arrivata in un buon momento per noi, con grande fiducia e coraggio. A tratti abbiamo sofferto, soprattutto sui cross. Mi ricordo azioni in cui era difficile difendere ma che abbiamo difeso bene, restando sempre in partita. Difficilmente permettono agli altri di avere il dominio. Noi siamo stati in partita leggendo bene i momenti della gara. Il secondo gol di Orsolini che ha chiuso la partita è nato da sinistra e concluso sulla destra. Sarà una bella partita.

Rispetto per Gasperini

Ho grande rispetto per Gasperini, per la passione che dimostra sempre. Riesce a mantenere questo livello e questa continuità che è solo da ammirare. Quello che conta è svegliarsi al mattino e trasmettere ciò che si vuole.

LEGGI ANCHE: Bologna-Atalanta, scontro diretto in vista: ecco il confronto tra le due squadre

Le scelte di Thiago Motta per Bologna-Atalanta: Skorupki ritorna tra i pali, Orsolini rientra?
Calciomercato Bologna: Zirkzee blindato, c'è il sì di Castro

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi