Seguici su Twitch

Virtus-Milano, le pagelle: Shengelia irraggiungibile, per Jaiteh è doppia doppia

I nostri voti ai giocatori bianconeri dopo la vittoria in Gara 2 contro Milano.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Shengelia (Foto Virtus Bologna)

PAJOLA 7 - Si sacrifica quando deve immolarsi su Rodriguez, in assenza di Hackett, poi finisce con personalità. Aggiunta importante per la Segafredo dopo le ultime prove incolori.

 

JAITEH 7 - Meglio che in gara-1, sotto le plance fa male a un’Armani denudata dai suoi pivot per problemi di falli e fisici. Chiude con una doppia doppia che gli dà grande fiducia.

 

HACKETT 6 - Sofferente per un problema a una gamba, fa il suo e non si tira indietro anche zoppicando.

 

SHENGELIA 8,5 - In avvio litiga con le triple, poi litiga con i liberi, infine è il trascinatore e l’MVP di una Virtus che strappa con indenti la partita a Milano. Per Toko 22 punti, 25 di valutazione, rimbalzi, assist, stoppate e una prova da guerriero.

 

WEEMS 6,5 - Ritrovato appieno, dà ottimi segnali di vita davanti e dietro. Segna 9 punti e recupera 5 rimbalzi con tanto carattere.

 

TEODOSIC 6,5 -  Limitato per il dolore a un dito nel sewcondo tempo, chiude con 3 punti in 20 minuti e i soliti 8 assist.

 

TESSITORI ne

 

MANNION 6 - Scariolo gli assegna minuti in campo, inizia bene poi cala per la fisicità dell'avversario. 

 

BELINELLI 6,5 - Canestri importanti quando la V soffre nella prima parte e 

 

ALIBEGOVIC 6 - Gioca molti minuti e tiene botta anche se non produce tanto: 4 punti. Prova comunque positiva.

 

CORDINIER 5 -  il meno in palla dei suoi. Non incide in una partita che sembra troppo rude per le sue corde: 0 punti per il francese. Almeno combatte.

 

SAMPSON 5.5 - Non è incisivo come in Gara 1 e chiude mestamente con 2 puntine 3 rimbalzi in 17 minuti.


💬 Commenti