Seguici su Twitch

Viareggio: Mazia nella storia, Bologna ai Quarti

I rossoblù battono la Rappresentativa di Serie D e continuano il loro viaggio

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Andrea Mazia, autore della tripletta del Bologna

Una tripletta per entrare nella storia le Viareggio, quattro gol, totali, per staccare il pass per i Quarti di finale: il Bologna supera 4 a 0 la Rappresentativa di Serie D e lo fa nel segno di Andrea Mazia, che con la tripletta segnata da oggi supera Ciro Immobile come miglior marcatore di una singola edizione del Viareggio. L’attuale attaccante della Lazio, nel 2010, si fermò a 10 marcature, Mazia con la tripletta di oggi arriva a 12 e riscrive la storia di questa competizione: il numero 10 del Bologna trascina i suoi ai quarti e lo fa da vero leader, sbloccando la gara, conquistandosi e siglando il rigore che vale la sicurezza, trovando il 4 a 0 finale e soprattutto venendo sommerso da applausi nel momento della sua uscita dal campo. Di Matteo Schiavoni il gol che completa lo splendido pomeriggio a Forte dei Marmi, con la mezzala in prestito dal Montreal che trova la prima gioia con la maglia del Bologna. La squadra di Magnani prosegue il suo viaggio, la Rappresentativa saluta la competizione. 

La partita

Partenza coi brividi per il Bologna di Magnani che, nel giro di sette minuti, rischia di subire due gol: prima Gyimah è bravo a saltare anche Franzini ma non altrettanto abile a segnare con lo specchio a sua disposizione, poi è Maltoni che si immola per la causa, andando a murare la conclusione di Prevedello, lanciato a rete. Il Bologna si riorganizza e inizia a pungere, tant’è che alla prima vera intenzione arriva il gol che sblocca l’equilibrio: Schiavoni alza la testa e decide di percorrere un sentiero che porta a Mazia, con il numero 10 che controlla e spara in porta sul primo palo, trovando la rete numero 10 in questo torneo che gli permette di agganciare Immobile. La prima frazione regala un’altra occasione per i ragazzi di Magnani, che si presentano dalle parti di Semprini con Anatriello, al 29’: lancio per l’attaccante, che controlla, finta e sterza sul mancino, tentando la conclusione sul palo lontano. Perfetto l’intervento del portiere avversario, che devia lontano la sfera e tiene a galla i suoi. 

Il secondo tempo si apre con l’ingresso in campo di Casadei tra le fila del Bologna, con il classe 2004 che prende il posto di Corsi. La Rappresentativa lamenta un fallo di mano di Crociati, al 3’, ma soprattutto cinque minuti si vede infilare per la seconda volta nel pomeriggio, con Schiavoni che trova la prima rete rossoblù dopo una bella giocata di Anatriello, che si era infranta sulla difesa avversaria. Giannichedda prova a trovare soluzioni dalla panchina, ma la terza rete dell’incontro porta nuovamente la firma di un giocatore del Bologna. E quel giocatore è Mazia, che si conquista e realizza il rigore che vale il sorpasso ai danni di Immobile come capocannoniere di una singola edizione del Viareggio, toccando quota 11 reti. Un bottino che lo stesso Mazia riesce a migliorare 20 minuti dopo quando, su una splendida giocata di Antinoro, ha la possibilità di segnare il suo dodicesimo gol in questo Viareggio deviando in rete l’assist del giocatore proveniente dal Montreal. 

E sono applausi quelli che accolgono Mazia all’uscita dal campo, a dieci dal termine, con il capitano del Bologna che viene sostituito da D’Almeida: ma sono soprattutto applausi quelli riservati al Bologna di Magnani, che batte 4 a 0 la Rappresentativa di Serie D e vola ai quarti di finale di questa 72° edizione del Viareggio. 

 

Il tabellino della gara

Bologna – Rapp. Serie D

Bologna (4-3-3): Franzini; Arnofoli, Crociati (39’ st Di Turi), Mercier, Panzacchi; Schiavoni (23’ st Owusu), Maltoni (39’ st Zaffi), Corsi (1’ st Casadei); Dimitrijevic (28’ st Antinoro), Anatriello, Mazia (39’ st D'Almeida). Allenatore: Magnani. A disposizione: Raffaelli, D’Agostino, Omoregie.

Rapp. Serie D (3-5-2): Semprini; Mesisca (13’ st Sangiorgio), Lucentini, Vespa; Raucci (23’ st Fancelli), Borghesan (13’ st Menchinelli), Piazza (36’ st De Min), De Crescenzo (23’ st Murtas), Lorenzini; Prevedello (1’ st Bevilacqua), Gyimah. Allenatore: Giannichedda. A disposizione: Virano, Morlando, Berna, Sansò, Guidobaldi, Aceti, Mengani. 

Marcatori: 12’ pt Mazia (B), 8’ st Schiavoni (B), 15’ st rig. Mazia (B), 36’ st Mazia (B).
Ammoniti: Anatriello (B), Prevedello (R).
Arbitro: Martini di Arezzo. 

 


💬 Commenti