Seguici su Twitch

Mihajlovic: "Se noi siamo stanchi, il Napoli lo è di più. Sul mercato vi dico che..."

Le parole alla vigilia della partita contro il Napoli

Scritto da Tommaso Ferrarello  | 

Alla vigilia della partita casalinga contro il Napoli, il tecnico rossoblù Sinisa Mihajlovic è intervenuto in conferenza stampa:

Abbiamo recuperato tutti quelli che avevano il Covid, ma hanno iniziato ieri ad allenarsi. Dobbiamo valutare alcuni post partita col Cagliari. Oggi vediamo dall'allenamento chi è disponibile. In 11 ci arriviamo. Orsolini? Non ha recuperato. Dominguez è disponibile. Aspettiamo la sosta e poi decidiamo cosa fare. Abbiamo due partite e poi valuteremo. Uno che si opera alla spalla credo che possa rimanere fuori circa 3 mesi. Non sono un dottore ma con Hickey il percorso è stato quello.”

Con Mazzarri non mi sono lamentato delle assenze. Viviamo in una pandemia e quindi tutti siamo in emergenza e con dei giocatori che mancano. Mi sono lamentato soltanto del fatto che si è giocata una partita subito, quando magari si poteva aspettare un solo giorno in più. Ho parlato di furbi proprio per quello. Per colpa della trasferta di Cagliari abbiamo avuto dei calciatori con diversi acciacchi. Non allenandosi per diversi giorni, infatti, con anche alcuni giocatori che rientravano dal Covid non era l'ideale giocare. Sicuramente ci dispiace per come è andata la partita. Potevamo gestirla meglio. Abbiamo preso due gol evitabili, e non meritavamo di perdere. E' finita e si va avanti. Domani abbiamo un'altra bella gara in casa nostra. Non dobbiamo concentrarci sui problemi, ma sulla soluzione al problema, ed è quello che stiamo cercando di fare.”

Sicuramente Medel mi chiederà di giocare, ma sono anche sicuro che non lo farò giocare. In quei ruoli in cui posso non rischiare, evito di farlo. Dove ho più scelta non voglio rischiare. In difesa ho i quasi tutti i difensori centrali. Magari c'è la possibilità che Gary possa entrare, ma dal primo minuto non credo giochi. Binks? Ha fatto bene, ma ne ero sicuro. Si è sempre allenato bene. Quando ha giocato ha sempre fatto il suo. Ho piena fiducia in lui. Fa sempre il suo dovere.” 

Parere su alcuni giocatori: Skov Olsen sta facendo bene, anche a Cagliari ha fatto una buona partita. Alcune volte dovrebbe essere più propositivo, anche se si è adattato ad un ruolo non suo. Può giocare largo o seconda punta. E' un giocatore che può coprire più ruoli e sono contento che stia facendo bene. Arnautovic? Gioca molto per la squadra quindi è normale che non riesca ad arrivare sempre in maniera lucida in zona offensiva. Vorremmo tutti che segnasse ogni partita, ma fa un grande lavoro per la squadra. Nelle prossime partite lo avremo anche più in condizione e con meno acciacchi.”

Giudizio su Skorupski: “Il problema dei portieri è che quando fanno errori se ne accorgono tutti, anche chi non capisce niente di calcio. Quando invece fanno parate importanti passano in secondo piano. Ad esempio la parata su Scamacca contro il Sassuolo è stata difficilissima e meravigliosa. Tutti sbagliamo, anche io. E' un buon portiere, sono contento di Lukasz.

Sul mercato: “Non ho richiesto nessuno. Mi chiedete sempre del mercato, ed è anche giusto così visto che siamo a gennaio ed è un mese in cui si fa mercato. Io ho responsabilità nella gestione tecnica, non delle spese. Di solito così funziona. Si fa una riunione quando comincia il mercato con il direttore generale, il direttore sportivo e il presidente. Si stabiliscono degli obiettivi e poi è l'allenatore che decide i ruoli su cui andare a investire. Ma ovviamente è il presidente che stabilisce il budget. Il direttore sportivo propone dei calciatori e insieme a me si decidono i profili che possono essere utili alla causa. In un club ognuno ha i suoi ruoli, ma sono io che, insieme a Bigon, ho l'ultima parola sulla decisione del calciatore."

Ancora Mihajlovic: “27 punti nel girone di andata non devono essere una cosa normale, ma straordinaria. Questa squadra può ancora migliorare e fare bene. Non ricordo una partita che abbiamo vinto senza meritare. Ma ne ricordo varie in cui abbiamo perso senza meritare. Con Torino e Empoli siamo stati noi ad avere un atteggiamento sbagliato. Ma nelle altre abbiamo sempre fatto bene e potevamo portare a casa punti. Siamo sulla buona strada. Per ripetere la stagione e migliorarla ancora sappiamo che possiamo sistemare alcuni reparti in cui siamo carenti. Ma non voglio alibi, né scuse, noi siamo questi e andiamo avanti così. A fine stagione sono certo che raggiungeremo il nostro obiettivo. Poi se riusciremo ad avere una rosa più completa ancora meglio. Saputo? Ci ho parlato quando era a Bologna.

Sulla partita di domani: “Sì ho detto che tifo Napoli per la corsa Scudetto, anche se mi auguro che domani non vincano e che vincano le altre. Ho visto anche la partita contro la Fiorentina di Coppa Italia. Non mi interessava chi avrebbe vinto ma speravo nei tempi supplementari. Loro hanno fatto 28 partite e noi 21. Se noi siamo stanchi loro devono essere morti. Hanno giocato 120' anche pochi giorni fa. Quando ti manca lucidità può succedere di tutto, vedi noi con il Cagliari. Non voglio discutere le qualità tecniche della squadra, ma sappiamo che non sempre vince chi è più forte.”

Un commento in chiusura: “Orsolini? Si è stupito del gol che ha fatto su punizione e mi ha fatto ridere la faccia che ha fatto, non ci credeva neanche lui. Per Barrow sono contento di come sta giocando la Coppa d'Africa, ha anche segnato. Ma mi auguro che perdano così ritorna prima a nostra disposizione."


💬 Commenti