Iffe Lundberg, il giocatore di rottura per la Virtus Bologna

Ecco il profilo del nuovo acquisto targato Segafredo Bologna.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Iffe Lundberg

È arrivato, a seguito di una trattativa che ha convinto le parti in poco tempo, il nuovo esterno della Virtus Bologna. La Segafredo ha ufficializzato in mattinata l’acquisto della guardia danese classe 1994 Iffe Lundberg
 

Il talentuoso giocatore di Copenaghen ha iniziato in patria la sua carriera, vincendo con la canotta degli Horsens IC un Campionato Danese e una Coppa Nazionale. Le prime esperienze fuori dai propri confini arrivano in Spagna, prima a Manresa e poi a Tenerife, dove riesce a vincere la Coppa Intercontinentale proprio contro la Virtus Bologna. Dopo questo successo diventa MVP del campionato polacco con lo Zielona Gora, aggiudicandosi anche il titolo con la media di 20 punti a partita. Questa grande stagione vale la chiamata del CSKA, con il quale gioca due stagioni in Eurolega con 10 punti a partita. A metà della scorsa annata sportiva lascia la Russia per approdare ai Pheonix Suns in NBA.

Oltre ad avere buone qualità come tiratore e realizzatore, Lundberg si è fatto apprezzare sui campi di tutta europa per le sue letture in campo, ricoprendo con capacitá anche il ruolo di playmaker. Abile nel creare dal palleggio, il talento danese puó assicurare con la sua esplosività una superiorità numerica in attacco. Le sue caratteristiche, diverse da quelle dei giocatori bianconeri già a roster, completano le qualità offensive della Virtus. Infine, Lundberg è famoso anche per la sua attitudine difensiva, qualitá importante per la Segafredo visto che nel ruolo ha giocatori meno efficaci in contenimento come Teodosic e Belinelli.


💬 Commenti