Un mese fa, le parole di Thiago Motta hanno scosso Casteldebole. Dichiarazioni forti che, però, hanno avviato una vera e propria rivoluzione che ha trasformato il Bologna da squadra "non competitiva per la Serie A" a squadra in grado di pareggiare in casa della Juventus.

Come riporta l'edizione odierna del Resto del Carlino, in poche settimane, la dirigenza del Bologna ha cambiato tutto, attivandosi con preportenza sul mercato e portando in rossoblù molti nuovi giocatori di grande talento.

L'approccio di Motta, non disposto a accontentarsi, ha fatto la differenza. Il suo stile di allenatore, basato sulla forza del lavoro, dei risultati e sulla capacità di far crescere il valore della rosa, ha catturato tutto l'ambiente di Casteldebole. In soli undici mesi, Motta ha dimostrato la sua abilità nel far crescere la squadra sia dal punto di vista caratteriale che tecnico.

La strategia di mercato è stata ridefinita, mettendo l'accento sulla qualità dei calciatori anziché sulla possibilità di ottenere future plusvalenze. La determinazione di Motta nel far sentire la sua voce ha spinto la dirigenza, guidata da uomini come Sartori e Di Vaio, a concentrarsi su calciatori che si adattino al suo stile di gioco.

Il Bologna ha accolto nuovi arrivi di rilievo, da Ndoye a Karlsson, da Kristiansen a Calafiori, dimostrando un impegno per migliorare la squadra su tutti i fronti. Motta ha contribuito a ridefinire la mentalità della squadra, portando un nuovo livello di ambizione e determinazione.

Oltre alla crescita tattica, Motta ha portato anche una prospettiva di gioco fresca e attraente. Anche nelle sfide più difficili, come contro la Juventus, la squadra ha dimostrato un'identità di gioco ben definita. E ora, con tanti nuovi giocatori pronti a inserirsi in rosa, il Bologna sogna il salto di qualità.

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DI JUVENTUS BOLOGNA

 

LEGGI ANCHE: Calciomercato Bologna, da Barrow a Lykogiannis: è tempo delle uscite

Virtus, parte la stagione di Eurolega: ecco il calendario completo
Calciomercato Bologna, caccia al centravanti: ecco i nomi

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi