Bologna, convocati con l’Italia Under 20 anche Cassandro e Cangiano

I due giovani, reduci dal campionato in cadetteria, si uniranno a Vignato per il raduno a Tirrenia

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Gianmarco Cangiano

Non solo Vignato vestirà l’azzurro in questi giorni, seppur quello meno ‘prezioso’ dell’Under 20: con il trequartista classe 2000, infatti, sono stati chiamati dal cittì Bollini per un raduno a Tirrenia dall’1 giugno, con già programmate le sfide contro la Nazionale di Roberto Mancini e contro San Marino, anche Gianmarco Cangiano e Tommaso Cassandro, ex rossoblù.

Il primo, attaccante esterno classe 2001, è reduce dall’annata passata in prestito all’Ascoli, conclusa con la salvezza del club marchigiano: il prodotto del settore giovanile della Roma, che col Bologna ha già assaporato la gioia dell’esordio in Serie A, ha messo a referto quest’anno 26 presenze, condite da 1 gol, arrivato il 4 gennaio contro la Reggina. Nella parte finale della stagione Cangiano ha trovato poco spazio, con l’ultima presenza del classe 2001 che risale al 10 aprile. 

Con Cangiano anche un prodotto del settore giovanile del Bologna, Tommaso Cassandro, difensore classe 2000 capace di ricoprire sia, come ruoli, quello del difensore centrale sia quello del terzino destro. Cassandro, che in estate è passato a titolo definitivo al Cittadella, con il Bologna che potrà riacquistare il giocatore nella stagione 2022/2023, è sceso in campo, questa stagione, solamente 14 volte, con un infortunio pesante che ne ha condizionato la stagione e che lo ha costretto ai box per circa due mesi. Per Cassandro inizia così l’avventura in azzurro dopo la delusione delle finali playoff (Cassandro non è sceso in campo né all’andata né al ritorno) che hanno decretato la promozione del Venezia. 


💬 Commenti