Gianluca Rocchi, il designatore AIA, ha deciso di diffondere l'audio della conversazione degli arbitri, nell'episdio del mancato rigore concesso per fallo di Illing-Junior su Ndoye, in Juventus-Bologna.

È accaduto ieri, a Coverciano, durante un evento di presentazione di un nuovo sponsor della classe arbitrale. Presente anche il presidente dell'AIA, Carlo Pacicifi.

I tre profili coinvolti sono l'arbitro Di Bello, il VAR Fourneau e l'AVAR Nasca. Questa la trascrizione, raccolta da La Gazzetta dello Sport:

«Possibile rigore!» l'inizio della comunicazione. «Un attimo. Buono. Aspetta. Il difensore… Fammi vedere un’altra prospettiva. Ok. Guarda questa Gigi (Nasca, ndr)». Pausa. Nasca risponde: «Per me no (rigore, ndr)». E poi: «Check completato, puoi riprendere il gioco. Ammonisci Motta».

Un episodio commentato negativamente dallo stesso Rocchi, che ha definito il check troppo breve e superficiale, confermando la nettezza del rigore a favore del Bologna e il grave errore della direzione di gara.

 

LEGGI ANCHE: Le probabili formazioni di Bologna-Cagliari: Thiago Motta cambia tridente

Virtus, parte la stagione di Eurolega: ecco il calendario completo
Rocchi sul fallo su Ndoye: "Rigore solare, ma Di Bello non lo sospendo. Tono sbagliato con gli arbitri"

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi