A prescindere dalla sfuriata di Thiago Motta dopo l'amichevole in Olanda, era già previsto un incontro tra il procuratore di Musa Barrow, Sorrentino, e il responsabile dell'area tecnica rossoblù, Sartori. Rimasto a Casteldebole per l'infortunio, Musa Barrow ha e sta tuttora lavorando a parte ma vero anche che le parole di Motta hanno lasciato tutti spiazzati e l'uscita del gambiano è sempre più imminente. L'agente, dunque, riprende in considerazione le contendenti in Turchia che avevano chiesto informazioni a gennaio e qualche tempo fa, Fenerbahce e Galatasaray, ma attenzione anche al Torino, ad oggi urgenti di esterni dopo i mancati rinnovi di Vlasic e Miranchuk. I granata, che già lo adocchiarono nel mercato invernale, sono anche su Messias e si contendono Ndoye con il Bologna che, in caso di affondo, potrebbe far spianare un possibile ritorno di fiamma tra Juric e Musa Barrow. Il calciatore, come ci ricorda il Resto del Carlino, prelevato dall'Atalanta a 13 milioni più 6 di bonus nel 2021, ora il Bologna lo valuta 10 milioni, consapevoli del fatto che le dichiarazioni dell'allenatore possano non aver beneficiato sul costo del cartellino.

LEGGI ANCHE: Bologna, sirene giallorosse per Arnautovic 

Virtus, parte la stagione di Eurolega: ecco il calendario completo
Bologna, prime offerte anche per Schouten

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi