Seguici su Twitch

Da Costa: "Il problema del Bologna può essere nel coinvolgimento delle riserve"

L'ex portiere del Bologna offre una chiave di lettura del calo dei rossoblù

Scritto da Marco Vigarani  | 
Angelo Da Costa - Foto Gazzetta dello Sport

Ecco alcune riflessioni di Angelo Da Costa, doppio ex di Bologna e Sampdoria: “A Milano i rossoblù sono stati bravissimi, fenomenali, non era scontato reagissero così. Dico bravi ragazzi e forza Sinisa: la cosa più importante ora che lui guarisca. Può essere una chiave di lettura il fatto che la squadra renda in condizioni di stress, ma credo che il calo del girone di ritorno vada analizzato molto bene in chiave futura, perché quest’anno ci si aspettava un salto di qualità e per me il Bologna è molto forte. Con l’undici titolare a disposizione la squadra ha fatto molto bene. Non vorrei che si possa lavorare di più e meglio sul coinvolgimento, la considerazione e la condizione delle seconde linee, che spesso sono quelle che fanno la differenza. Il Bologna ha seminato molto e bene. Certo manca la svolta della prima squadra, ma ci andrei cauto a dire che il ciclo è finito”.


💬 Commenti