Il Bologna può imparare a fare a meno di Arnautovic?

Contro il Monza è arrivato il primo successo stagionale dei rossoblù senza l'austriaco in campo

Scritto da Enrico Traini  | 
Marko Arnautovic (ph. www.bolognafc.it)

Il Bologna si gode la vittoria sul Monza, la prima in trasferta del campionato e anche la prima senza Marko Arnautovic, assente per infortunio.

Secondo l'edizione odierna de La Repubblica, a Casteldebole l'interrogativo attorno a una possibile rinuncia al bomber austriaco comincia ad aleggiare. In particolare, con l'arrivo di Thiago Motta gli equilibri del Bologna si stanno ridisegnando.

La centralità di Arnautovic non è in dubbio, ma è ridimensionata rispetto a Mihajlovic, e la non-convocazione di Monza ne è una prova. Non c'è nessuna rottura in corso, ma un semplice riassestamento delle gerarchie. 

A pesare sul Bologna, è l'unicum che Arnautovic rappresenta per la società rossoblù, con i suoi 2,7 milioni di ingaggio, ora passati a 3. Una cifra lontana dalla visione economica della gestione Saputo.

Arnautovic ora non è in discussione sotto nessun punto di vista e una sua eventuale rinuncia passa anche dalle prestazioni di Zirkzee. L'addio non è dietro l'angolo, ma il Bologna comincia a pensare al futuro.

 

LEGGI ANCHE: Le pagelle di Monza-Bologna: Ferguson si conferma, Orsolini ritrova la cattiveria


💬 Commenti