La Virtus Bologna accelera per Niccolò Mannion

Dopo la fumata nera nella trattativa per Chiozza la Segafredo punta il playmaker della Nazionale italiana

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Niccolò Mannion con la divisa della Nazionale Italiana

Prosegue il mercato della Virtus Bologna verso la chiusura del roster. Nelle scorse ore la società bianconera era stata molto vicina all'ingaggio di Chris Chiozza, ma una controfferta dei Golden State Warriors al play USA ha fatto saltare la trattativa nella notte scorsa. Per questo motivo, come riporta il sito Sportando, la Segafredo ha puntato forte nelle ultime ore su Niccolò Mannion, profilo internazionale che arriverebbe proprio dai Warriors di San Francisco e che per i bianconeri rappresenterebbe un colpo notevole sotto diversi punti di vista. Innanzitutto, il talento del giocatore è innegabile: nonostante i 20 anni di età, l'esperienza nel mondo NBA e D-League della scorsa stagione ha consentito al ragazzo senese di acquisire una grande capacità nel gestire i possessi, anche nelle fasi cruciali delle partite, come dimostrato alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Inoltre, Mannion è già un simbolo della Nazionale Italiana e questa è una caratteristica  cara al patron della Segafredo Massimo Zanetti, molto intento ad accogliere in Virtus giocatori-immagine del basket tricolore come già accaduto con Belinelli e Zandalasini. Infine, l'innesto di un italiano del suo valore consentirebbe a Bologna di chiudere il roster ed avere la possibilità di inserire uno straniero senza particolare fretta durante la stagione.

I contatti tra Virtus Bologna e Niccolò Mannion sono più che avviati e le parti stanno trattando sulla base di un contratto pluriennale. Resta da capire se l'accordo prevederà una clausola di uscita per l'NBA a favore del giocatore, elemento che potrebbe facilitare la chiusura dell'affare in tempi brevissimi. 

 


💬 Commenti