Seguici su Twitch

Primavera, oggi Bologna – Pescara: probabili formazioni e dove vedere la gara

La partita, valida per il 17° turno, si giocherà a Casteldebole: calcio d’inizio alle 14.30

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Luca Vigiani, tecnico del Bologna Primavera (Foto BFC)

 

Dopo aver superato, in maniera vittoriosa, l’Hellas Verona di Corrent, il Bologna Primavera di Luca Vigiani torna in campo, sempre tra le mura amiche del centro tecnico Niccolò Galli, per sfidare il fanalino di coda del campionato, il Pescara di Iervese, momentaneamente ultima forza in classifica con soli 5 punti conquistati. 

La gara, che prenderà il via alle ore 14.30, verrà diretta dal signor Simone Gauzolino di Torino, coadiuvato da Fabio Mattia Festa di Avellino e da Giorgio Lazzaroni di Udine.

 

Bologna – Pescara Primavera: dove vedere la gara

La sfida tra Bologna e Pescara Primavera sarà visibile su Sportitalia: o sul sito dell’emittente (www.sportitalia.com) oppure direttamente sul televisore, al canale 61 del digitale terrestre (Sportitalia Solo Calcio).

 

Come arriva il Bologna Primavera

Detto, per l’appunto, della vittoria contro l’Hellas Verona, i rossoblù avranno l’obbligo quest’oggi di vincere anche contro il Pescara per proseguire nella rincorsa alla salvezza: gli attuali 13 punti conquistati in campionato sono ancora pochi, soprattutto considerato che al momento valgono il penultimo posto, e quindi l’eventuale retrocessione a fine anno. In classifica, in attesa della gare del 17° turno, la Spal precede il Bologna di un solo punto, mentre a quota 17 c’è il terzetto formato da Lecce, Hellas Verona ed Empoli, tutte formazioni contro le quali il Bologna ha trovato punti nel girone di andata. 

 

La probabile formazione del Bologna Primavera

Per la sfida di questo pomeriggio Vigiani dovrebbe confermare il 3-5-2 che oramai sta diventando, da qualche settimana, marchio di fabbrica della squadra: davanti a Bagnolini, che contro l’Hellas Verona ha trovato il terzo clean sheet stagionale, si posizioneranno Amey, Motolese e Stivanello, con quest’ultimo reduce dalla convocazione in Nazionale Under 19.

LEGGI ANCHE: Soddisfazione azzurra per Stivanello: arriva la convocazione con l’Italia

A centrocampo difficile pensare a dei cambi, visto le buone prove offerte da Pyyhtia, Urbanski e Bartha: eventualmente si potrebbe ragionare su un inserimento dal primo minuto di Casadei o Wieser, ma questi ultimi due, almeno per il momento, sono qualche passo indietro rispetto ai compagni in termini di prestazioni. Sulle fasce si apre il ballottaggio tra Wallius e Corazza per l’out di destra, mentre a sinistra quasi sicuramente giocherà Annan, tra i migliori in campo contro gli scaligeri. 

Davanti difficilmente Vigiani si affiderà al tandem pesante formato da Cupani e Raimondo: ecco perché quest’ultimo, almeno all’inizio, dovrebbe partire da titolare, affiancato da un Paananen in splendida forma. 

In panchina siederà quasi sicuramente Pape Sakho, difensore centrale classe 2002 arrivato a gennaio proprio dal Pescara: l’occasione per fare l’esordio potrebbe arrivare proprio nella gara in cui è ex.

Indisponibili, oltre ad Onesti, anche Cavina e Cossalter.

Bologna (3-5-2): Bagnolini; Amey, Stivanello, Motolese; Corazza, Pyyhtia, Urbanski, Bartha, Annan; Raimondo, Paananen. Allenatore: Vigiani. 

LEGGI ANCHE: L’avversario del Bologna Primavera: il Pescara di Iervese


💬 Commenti