Il Bologna ha 12 milioni di tasse arretrate, ma non è un problema

Le squadre di Serie A hanno tasse arretrate per circa 500 milioni di euro. Il Bologna deve allo Stato circa 12 milioni, cifra che la società ha già messo a bilancio

Scritto da Domenico Giuliani  | 
Joey Saputo (Social)

All'orizzonte del Bologna si profila una spesa ingente.

Non si tratta di un acquisto importante o di un rinnovo a grandi cifre. 

Si tratta di tasse

Come riportato dall'edizione odierna del Resto del Carlino, nei mesi scorsi il governo aveva concesso alle società sportive il rinvio di versamenti di ritenute, contributi providenziali e assistenziali, Iva e Irpef.

La Serie A ha tasse arretrate per circa 500 milioni, e, qualora non venisse concessa una rateizzazione, il mercato di gennaio delle squadre del maggiore campionato italiano potrebbe sicuramente risentirne. 

Le società più esposte in questo senso sono Hellas Verona e Sampdoria, per le quali si profila un periodi di ulteriore crisi. 

Il Bologna dal canto suo potrebbe ritrovarsi pagare una cifra che si aggira tra i 12 e i 13 milioni di euro

Questo ammontare, però, è già stato messo a bilancio dalla società capeggiata da Joey Saputo, a dimostrazione della solidità della proprietà.

LEGGI ANCHE: Bologna, il punto sul mercato: tra cessioni, acquisti e rinnovi, ecco come si sta muovendo la dirigenza rossoblu


💬 Commenti