Primavera, alle 17 Bologna-Empoli: la presentazione del match e le probabili formazioni

Gara cruciale per i rossoblù, reduci dalla sconfitta contro la Fiorentina. Fischio d'inizio alle 17, diretta su Sportitalia

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Matias Rocchi: il Bologna Primavera si appoggia a lui

7° giornata di ritorno del campionato Primavera 1 che, per il Bologna, può rappresentare il crocevia in una stagione fin qui deludente. Alle 17 di questo pomeriggio, infatti, i rossoblù di Luciano Zauri scenderanno in campo a Casteldebole per affrontare l’Empoli, sfida che aprirà il miniciclo di tre partite in una settimana. La gara sarà trasmessa su Sportitalia Solo Calcio, mentre la direzione dell’incontro è affidata a Davide Moriconi di Roma1. All’andata, in gennaio, a imporsi fu il Bologna in terra toscana, con le reti di Vergani (la prima del suo campionato) e di Rabbi che regalarono a Zauri i tre punti.

 

Come arriva il Bologna

Dopo la pesante sconfitta di lunedì pomeriggio contro l’Atalanta, con i rossoblù che sono usciti da Zingonia con un 4 a 1 incassato, è tempo per il Bologna di invertire la rotta: la situazione di classifica spaventa, visto che i punti totalizzati in campionato sono 22 e che il tredicesimo posto, a fine anno, dovrebbe costringere i rossoblù ai playoff. Condizionale d’obbligo, perché nel caso in cui il format dovesse venire cambiato a campionato in corso, con l’allargamento della competizione per la stagione 2021/2022 a 18 squadre, la stagione sarebbe falsata e a retrocedere sarebbe solamente l’Ascoli, già spacciato. Prima della sconfitta contro l’Atalanta, per il Bologna erano arrivati 5 punti in 5 gare disputate, troppo poco, ancora, per pensare di scalare la classifica in maniera importante. Questo pomeriggio, contro l’Empoli, Zauri dovrebbe ancora una volta schierare i suoi con quel 4-4-2 visto nelle ultime settimane, modulo che lascia ancora parecchi dubbi sia in fase offensiva (da quando è stato utilizzato sono arrivate tre reti in quattro partite), sia in fase difensiva, con sei reti subite nelle ultime quattro giornate. Davanti a Molla, quindi, linea difensiva composta da Arnofoli, Milani, Khailoti e Montebugnoli, mentre a centrocampo pronti Farinelli e Grieco con le sorprese Roma e Maresca pronti a partire eventualmente dall’inizio. Davanti, non si toccano i quattro tenori: Rocchi a destra, Rabbi a sinistra e Pagliuca a sostegno di Vergani.

 

Come arriva l’Empoli

La squadra di Antonio Buscè, ex rossoblù, sta portando avanti un tour de force che, a causa dei rinvii a inizio aprile per Covid-19, sta costringendo gli azzurri a scendere in campo ogni tre giorni. Sesto posto, al momento, per i toscani, che con una partita ancora da recuperare (contro l’Atalanta), vedono a portata di mano la possibilità di raggiungere, con merito, i playoff a fine anno. Nelle ultime cinque gare, dal 18 aprile ad oggi, sono arrivati nove punti, frutto delle vittorie, pesanti, contro Fiorentina e Torino, e dei pareggi contro Sampdoria, Milan e Juventus, con la sfida contro i bianconeri che si è disputata nella giornata di mercoledì, e che ha visto l’Empoli pareggiare per 1 a 1. Questo pomeriggio Buscè dovrebbe essere costretto a fare a meno di Belardinelli, mezzala classe 2001, uscito anzitempo contro i bianconeri: nel 4-3-1-2 ormai collaudato in casa toscana, davanti a Hvalic ci saranno Donati e Rizza sugli esterni e uno tra Siniega e Fradella al fianco di Pezzola al centro della difesa. In cabina di regia Asllani (7 reti per lui fin qui), affiancato da degli Innocenti e Fazzini. Dietro le punte il talento del classe 2003 Baldanzi, trequartista puro e trascinatore della squadra, che agirà alle spalle della coppia formata da Lipari e Klimavicius. 

 

Le probabili formazioni di Bologna – Empoli

Bologna (4-4-2): Molla; Arnofoli, Milani, Khailoti, Montebugnoli; Rocchi, Grieco, Farinelli, Rabbi; Vergani, Pagliuca. 

Empoli (4-3-1-2): Hvalic; Donati, Siniega, Pezzola, Rizza; Fazzini, Asllani, Degli Innocenti; Baldanzi; Lipari, Klimavicius.

 

 

 

Foto copertina: Bologna FC 


💬 Commenti