Primavera, Bologna – Empoli 3-0: arriva la prima gioia casalinga

La doppietta di Paananen e l’autogol di Filì regalano alla squadra di Vigiani la terza vittoria stagionale, la prima in casa

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 

Dopo sette mesi dall’ultima volta, il Bologna Primavera torna alla vittoria casalinga, superando per 3 a 0 l’Empoli nella sfida valida per il dodicesimo turno. A un primo tempo equilibrato e sostanzialmente privo di emozioni risponde una ripresa più movimentata e che soprattutto ha visto la squadra di Vigiani scendere in campo con maggiore convinzione, trovando le tre reti che hanno condannato gli azzurri di Buscè e risollevato, almeno per una settimana, la squadra bolognese. L’ultima vittoria a Casteldebole arrivò il 12 maggio dell’anno scorso quando, durante la stagione regolamentare, l’allora truppa di Zauri superò la Lazio (poi battuta ai playout): quest’oggi, dopo sette mesi, la doppietta di Paananen e l’autorete di  Filì, difensore azzurro, permettono ai rossoblù di salire a quota dieci punti in classifica, con l’occhio rivolto alla sfida di settimana prossima per la gara contro il Torino, che si preannuncia decisiva.

La partita                                                                           

I primi 45 minuti faticano a regalare emozioni, con le due squadre decisamente più preoccupate di non subire gol piuttosto che di creare problemi alle rispettive difese: l’Empoli sembra trovare meglio la quadratura in campo negli istanti iniziali, mentre il Bologna inizia a macinare dal quarto d’ora in poi. Il primo squillo, seppur alto, è di Paananen, al 14’, che col mancino spara altissimo. I tanti errori in rifinitura e in ripartenza dall’una e dall’altra parte non permettono alle squadre di creare grosse occasioni offensive: sui piedi di Pyyhtia, alla mezzora, la chance di creare qualcosa di interessante, ma il finlandese aspetta troppo èrima di scaricare. L’ultima occasione capita ancora una volta sui piedi di Paananen che, disturbato da Morelli, non batte Biagini.

La ripresa si apre senza cambi ma con un Bologna decisamente più arrembante, nonostante l’uscita per infortunio di Stivanello – problema muscolare alla gamba sinistra – che costringe Vigiani dopo soli sei minuti a inserire Corazza. Al 10’ sempre Paananen ha l’occasione di concretizzare una splendida azione avviata da Urbanski – schierato titolare e autore di una prova maiuscola in regia – ma la conclusione viene deviata in angolo. È l’antipasto al gol del vantaggio, che arriva al 18’: punizione conquistata da Annan e battuta dal polacco che, con il destro, trova il colpo di testa vincente proprio di Paananen, che aiutato da una deviazione porta avanti i suoi. Strada spianata per il Bologna, che raddoppia una decina di minuti più tardi, quando Degli Innocenti perde un pallone sanguinoso in area di rigore e permette ancora una volta a Paananen di siglare la sua personalissima doppietta, con il classe 2003 che sale a 4 reti in campionato. Nel finale la girandola di cambi non aiuta la squadra di Buscè – praticamente mai pericolosa dalle parti di Bagnolini – che anzi incassa il 3 a 0 sempre su sviluppo di calcio d’angolo, con Filì che segna l’autogol che chiude la gara. Il Bologna aggancia il Lecce in classifica e si avvicina a Spal e Milan, distanti quattro lunghezze, con i rossoneri che sfideranno i rossoblù il 21 dicembre.

Ancora a secco Antonio Raimondo, che non trova il gol dal 24 ottobre, contro la Juventus, mentre stupisce la bocciatura di Pagliuca, rimasto seduto in panchina per tutta la gara, con Vigiani che ha preferito, per gli ultimi minuti di gara, inserire in attacco Pietrelli e Sigurpalsson. 

Il tabellino della gara
Bologna – Empoli 3-0

Bologna (3-5-2): Bagnolini; Amey, Stivanello (8’ st Corazza), Motolese; Arnofoli, Bartha (23’ st Casadei), Urbanski, Pyyhtia, Annan; Raimondo (35’ st Pietrelli), Paananen (35’ st Sigurpalsson). Allenatore: Vigiani. A disposizione: Petre, Albieri, Cavina, Mihai, Pagliuca, Cossalter, Wieser.

Empoli (4-3-1-2): Biagini; Morelli, Pezzola, Filì, Rizza (42’ st Mauro); Rossi (25’ st Heimisson), Degli Innocenti, Fazzini; Logrieco (25’ st Boli); Villa (12’ st Ignacchiti), Panicucci. Allenatore: Buscè. A disposizione: Fantoni, Evangelisti, Renzi, Indragoli, Sodero, Guadalupo, Bonassi, Cassai.

Marcatori: 18’ st Paananen (B), 31’ st Paananen (B), 46’ st aut. Filì. 
Ammoniti: Raimondo (B).
Note: recupero 1’ pt e 4’ st.
Arbitro: Vergaro di Bari. 


💬 Commenti