Bologna Primavera, ultima spiaggia: oggi l’andata dei playout contro la Lazio

Due gare che decideranno il destino dei rossoblù di Zauri, chiamati a riscattarsi dopo un campionato deludente. Calcio d’inizio alle 17

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Nicolò Milani, pronto a tornare titolare

180 minuti per giocarsi una stagione intera: iniziano questo pomeriggio i playout che riguardano da vicino il Bologna Primavera di Luciano Zauri che, nella doppia sfida contro la Lazio, ha il compito di salvare i suoi ragazzi per evitare una retrocessione che, oltre ad avere il retrogusto di figuraccia, rappresenterebbe il secondo scivolone in tre anni sotto la gestione Saputo. Alle 17, presso il centro Sportivo di Formello, i rossoblù scenderanno dunque in campo pronti a giocarsi, oltre che la stagione, anche l’onore e la faccia: gli ultimi risultati, dal punto di vista anche della prestazione, sono stati deludenti, e non è un caso che Ruffo Luci e compagni non trovino i tre punti da più di un mese, quando proprio contro la Lazio, a Casteldebole, furono i ragazzi di Zauri ad imporsi. La diretta sarà su Sportitalia Solo Calcio, mentre la direzione dell’incontro è affidata al signor Tremolada di Monza, coadiuvato dagli assistenti Lencioni di Lucca e Pragliola di Terni. 

 

Come arriva la Lazio

Il cambio in panchina non ha, fin qui, portato i risultati sperati: da quando infatti Alessandro Calori ha rilevato Leonardo Menichini al timone dei biancocelesti sono arrivate due sconfitte, contro Genoa e Ascoli: l’occasione, per Calori, di mostrare all’ambiente la bontà della scelta che lo ha portato ad allenare la Lazio si avrà già oggi pomeriggio, quando Franco e compagni dovranno riscattare una stagione deludente rifacendosi contro il Bologna. La Lazio, seconda peggior difesa (73 gol subiti), ma undicesimo miglior attacco (a dimostrazione della qualità offensiva dei biancocelesti), non vince da inizio maggio, e il penultimo posto con appena 19 punti raccolti è la fotografia perfetta di un’annata difficile. 

Per quel che riguarda la formazione che scenderà in campo oggi pomeriggio, pochi dubbi: davanti a Pereira, vista l’assenza di Furlanetto, ci saranno Floriani e Novella sulle fasce, con Franco e uno fra Pica e Zaghini al suo fianco. A centrocampo, in regia, pronto Bertini, con Marino A., e uno tra Czyz e Ferrante a completare il terzetto. Davanti, con Castigliani, spazio alla fantasia e ai colpi di Moro e Shehu. 

 

Come arriva il Bologna

Penultima spiaggia per Luciano Zauri che, in caso di retrocessione, sarebbe pronto, con ogni probabilità, a lasciare la panchina della squadra rossoblù: di motivi per guardare in maniera positiva a questa partita non ce ne sono molti e anzi, visto l’atteggiamento con il quale la squadra è scesa in campo nelle ultime giornate c’è da sperare che i rossoblù tirino fuori quell’orgoglio che tanto è mancato durante l’anno. Per farlo, occorrerà segnare questo pomeriggio, vista la regola dei gol in trasferta, con Vergani in primis che dovrà smaltire un po’ di ruggine e farsi trovare pronto. Davanti a Molla, quindi, doppio ballottaggio sulle fasce: Arnofoli e Tosi si giocano una maglia a destra, Annan e Montebugnoli sgomitano per un posto a sinistra; al centro, invece, ecco Milani e Khailoti. In mediana non si cambiano gli interpreti, con Maresca e Farinelli, mentre in avanti, con Vergani di punta, il terzetto alle sue spalle sarà formato da Rocchi, Ruffo Luci e Pagliuca. Assente Rabbi, fermato per un turno dal Giudice Sportivo e pronto per tornare in campo al ritorno, il 29 giugno. 

 

 

Le probabili formazioni

Lazio (4-3-3): Pereira; Floriani, Franco, Pica, Novella; Marino A., Bertini, Czyz; Shehu, Castigliani, Moro. Allenatore: Calori. 

Bologna (4-2-3-1): Molla; Tosi, Milani, Khailoti, Annan; Maresca, Farinelli; Rocchi, Ruffo Luci, Pagliuca; Vergani. Allenatore: Zauri.

 

Diretta tv: ore 17, Sportitalia Solo Calcio. 


💬 Commenti